• Google+
  • Commenta
20 marzo 2012

La Parthenope per una “Una Campania Solare”: iniziativa popolare sul fotovoltaico a Napoli

Sabato 17 marzo presso l’ Aula Magna dell’Università Parthenope di Napoli: presentato il convegno “Una Campania Solare”, un incontro pubblico organizzato da “La civiltà del sole”, il Comitato promotore della legge per l’utilizzo dell’energia solare in campania, attualmente in discussione al Consiglio Regionale . L’iniziativa di legge popolare per la diffusione e la cultura dell’energia solare sul territorio campano è nata in collaborazione col Consiglio Nazionale delle Ricerche di Napoli, e vede coinvolte numerose realtà associative, enti locali, il Rettore della Parthenope, Claudio Quintano ,il preside della Facoltà di Scienze, Raffaele Santamaria,  rappresentanti delle autorità locali quali il sindaco di Napoli.

La proposta legislativa sul fotovoltaico in campania è sin ora stata sottoscritta da ben 20.000 cittadini di 50 Comuni. La proposta di Legge Regionale apre un ampio dibattito sulle prospettive ecologiche, culturali, economico-occupazionali, derivanti dalla diffusione e sviluppo delle energie rinnovabili , come nuove prospettive di sviluppo e rilancio della regione Campania.

Il convegno all’Università Parthenope articolato in quattro sessioni. La prima parte illustrativa incentrata sul valore dell’iniziativa di legge è stata presentata da Giuseppina Prezioso,  Doc. presso l’Università Parthenope di Napoli. Illustrati al pubblico i contenuti fondamentali dell’iniziativa nata dal basso e sottoscritta da così tanti cittadini, ed alcuni chiarimenti sull’iter di approvazione da parte del Consiglio Regionale.

Spazio alle nuove prospettive di ricerca. Successiva argomentazione coordinata da Roberto De Luca, ricercatore presso l’Università di Salerno riguarda “Lo stato dell’energia solare in campania in rapporto al resto del paese” , tema della seconda sessione dei lavori. La Campania si impegnerebbe, entro il 2012, a soddisfare il 10% dell’attuale consumo energetico con fonti solari. L’iniziativa popolare porrebbe inoltre il divieto di realizzare nuovi impianti termoelettrici alimentati da energie non rinnovabili quali combustibili fossili o da energia nucleare. Prevista inoltre  l’attuazione di un piano di dismissione delle centrali attualmente esistenti.

Durante la terza sessione, si è discusso sul ruolo attivo delle associazioni. Presenti al convegno diverse associazioni ed enti territoriali,  fra cui WWF, Legambiente , Rete dell’Economia Solidale Des Napoli, il Comitato Napoli Bioetica, ARCI Campania .

L’ultima fase del convegno, sul “Ruolo fondamentale degli Enti locali, delle forze politiche e sindacali”. Nel corso del dibattito si sono alternati al microfono , Paolo Romano, Presidente del Consiglio Regionale della Campania, Tommaso Sodano, Assessore all’Ambiente di Napoli, ed il primo cittadino partenopeo, Luigi De Magistris : Nel 2012 molte scuole della nostra città saranno coperte da energia solare e anche i progetti che stiamo facendo sull’illuminazione della città vanno in questa direzione. – ha dichiarato il Sindaco di Napoli – Solare significa ambiente pulito e risparmio di costi.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy