• Google+
  • Commenta
17 marzo 2012

L’Università degli Studi di Sassari compie 450 anni: Fini e Profumo alla giornata celebrativa

 Ricorre quest’anno il 450esimo anniversario dell’ istituzione dell’Università degli Studi di Sassari, la più antica di tutta la Sardegna. Figura cardine nella sua storia fu Alessio Fontana, funzionario cancelliere al servizio dell’ Imperatore Carlo V, che nel 1558 affidò il suo lascito testamentario ad un notaio con l’intento di destinare l’intero patrimonio alla costruzione di un istituto di istruzione guidato dai gesuiti.

Le lezioni iniziarono nel 1562, in pochi decenni l’Ateneo si espanse, re Filippo III gli conferì la nomina di prima Università regia sarda nel 1617 mentre risale al 1765 il regolamento che sancì la nascita di quattro facoltà tradizionali: Teologia, Filosofia ed Arti, Medicina e Giurisprudenza.

Iniziò allora l’alternarsi di periodi propizi ed avversi per l’Università sassarese che prima godette degli effetti positivi del governo sabaudo, poi nel 1847 con la Legge Casati sulla riforma dell’ordinamento scolastico rischiò di chiudere i battenti, eventualità scongiurata grazie alla tenacia di alcuni parlamentari ed alla comunità. Il positivismo di inizio ‘900 portò ad un’ulteriore fioritura in ambito medico e scientifico, culminata con l’inserimento nel “sistema universitario nazionale”.

Tra il 1934 ed il 2002 vennero istituite molte nuove facoltà tra cui Agraria, Economia e Lingue per un totale odierno di 11.

Claudio Fermi professore d’igiene, Francesco Coletti docente di statistica, Enrico Besta storico del diritto: questi alcuni degli insigni personaggi che l’Università turritana può annoverare tra i suoi collaboratori storici.

Sabato 24 Marzo alle ore 10 del mattino nella stessa sala che ospitò il 400esimo anniversario, si svolgerà una giornata celebrativa a cui presenzieranno il Capo dello Stato Giorgio Napolitano, il Presidente della Camera Gianfranco Fini ed il Ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca (Miur) Francesco Profumo. È prevista una numerosa folla di studenti e docenti per la celebrazione che sarà guidata dal Magnifico Rettore Attilio Mastino e dal suo discorso sull’ “Università di Sassari tra passato e futuro”.

Sulle note del Gaudemus Igitur, inno internazionale degli studenti universitari, si apriranno i festeggiamenti per un grande ed auspicabile traguardo, modello ed esempio per le più giovani Università italiane.

 

Per il programma completo della giornata celebrativa: http://450uniss.blogspot.it/2012/03/giornata-celebrativa-in-occasione-dei.html

Sito Università degli Studi di Sassari: http://www.uniss.it/php/home.php

 

 

 

 

 

Google+
© Riproduzione Riservata