• Google+
  • Commenta
22 marzo 2012

“Mobilità in Europa”, giornata informativa Erasmus

VENEZIA – Per la prima volta – giovedì 22 marzo – l’Università Ca’ Foscari riunisce nella propria sede centrale le istituzioni e le reti d’informazione dell’Unione europea presenti sul territorio che si occupano di mobilità all’estero per la giornata informativa dal titolo Mobilità in Europa. Appuntamento rivolto a studenti e docenti della scuola secondaria, ricercatori, studenti universitari, neolaureati, disoccupati, giovani imprenditori, artisti, lavoratori.

Quest’anno domande in crescita del 18 per cento. Con un incremento del 17,8 per cento delle richieste rispetto all’anno scorso, sono 707 le domande Erasmus outgoing per il 2012/2013 pervenute all’Ufficio Relazioni Internazionali di Ca’ Foscari rispetto alle 600 dello scorso anno. Quest’anno intanto (a.a. 2011/2012 sono partiti 340 studenti cafoscarini). I Paesi più richiesti dell’Unione Europea sono, come sempre, Regno Unito, Francia e Spagna, ma aumenta l’interesse per paesi “nuovi” come la Turchia. I soggiorni medi sono di circa 6 mesi.

Buoni anche i numeri dell’Erasmus incoming: gli studenti Erasmus che quest’anno soggiornano a Ca’ Foscari sono 218, l’anno scorso (2010-2011) erano 187; l’incremento quindi è del 16,5 per cento. I soggiorni, di prevalenza da Spagna e Germania, durano in media un anno ma molti studenti chiedono di prolungare la propria permanenza a Venezia. Ca’ Foscari sta incentivando gli Erasmus incoming lavorando sull’accoglienza: abbiamo la Welcome Guide, i Welcome Days, il Buddy programme , l’Housing Office, tutte forme di accoglienza e servizi con cui gli studenti di Ca’ Foscari fanno da tutor agli studenti internazionali con il supporto degli uffici dell’ateneo. Quest’anno cade il 25esimo compleanno del programma Erasmus e per questa occasione sono in via di definizione una serie di iniziative per celebrare l’appuntamento.
Sei anni di Erasmus: partenze cresciute del 20 per cento

Nel giro di sei anni (2006/2007 – 2011/2012) sono stati 1.924 gli studenti di Ca’ Foscari partiti con borse Erasmus alla volta dei Paesi europei per soggiorni-studio con un incremento complessivo del 20 per cento: nell’a.a.2006/2007 sono partiti 283 studenti, quest’anno (2011-2012) ne sono partiti 340.
Costante anche la crescita dell’Erasmus incoming: quest’anno sono arrivati a Ca’ Foscari con borse Erasmus 218 studenti europei, nel 2006/2007 erano 169 (incremento del 28,9 per cento). In sei anni sono stati 1.085 gli studenti Erasmus incoming.
ACCORDI INTERNAZIONALI CON ALTRE UNIVERSITA’

Per l’anno 2012/2013 Ca’ Foscari ha siglato 491 accordi Erasmus con università europee, ma l’ateneo veneziano ha in essere anche 106 accordi internazionali extra UE con università di tutto il mondo.
Il prossimo 29 marzo, inoltre, Ca’ Foscari siglerà una ulteriore decina di accordi con enti e istituzioni non universitari asiatici.

Ca’ Foscari è risultata inoltre vincitrice del Progetto Leonardo “I see a leader” per l’avvio di 50 tirocini professionalizzanti in Paesi dell’Unione Europea.

L’iniziativa Mobilità in Europa consente per un giorno, al cittadino, di non rivolgersi a più punti informativi disseminati nella città, ma di ricevere le informazioni di cui ha bisogno in maniera coordinata. L’iniziativa, promossa dal Centro di documentazione europea (CDE) di Ca’ Foscari con il contributo della Rappresentanza in Italia della Commissione europea e del Centro di informazione Europe Direct del Comune di Venezia, ha lo scopo di informare sulle opportunità di studio, ricerca, tirocinio, lavoro e volontariato offerte dall’Unione europea.
La mobilità in Europa. Diritti, informazione, opportunità: il futuro nelle tue mani è il titolo del progetto della rete italiana dei Centri di Documentazione Europea che ha ricevuto un contributo della Commissione Europea per la realizzazione di eventi in 20 città italiane.
Durante tutta la giornata l’atrio di Ca’ Foscari si riempie di stand delle varie istituzioni con desk dove trovare informazioni pratiche sulle modalità di partecipazione ai vari bandi di mobilità, suggerimenti su come superare gli aspetti problematici dell’andare all’estero e si potrà avere una consulenza personalizzata.
Oltre ai desk informativi con gli operatori del settore, si tiene anche un workshop con testimonianze di persone che raccontano la loro esperienza di mobilità all’estero.
A conclusione della giornata viene offerto un aperitivo a tutta la cittadinanza. Con l’aperitivo è previsto un momento di intrattenimento con musica, reading, improvvisazioni ed effetti a sorpresa a cura di Shylock Centro Universitario Teatrale di Venezia.

 

Per informazioni:

Centro di Documentazione Europea
c/o Biblioteca di Servizio Didattico
Zattere al Pontelungo, Dorsoduro 1392 – 30123 Venezia
Tel.: +39 3470021491; e-mail: cde@unive.it
http://www.unive.it/cde http://www.facebook.com/cde.unive

Google+
© Riproduzione Riservata