• Google+
  • Commenta
9 marzo 2012

Titolo V: aiuti tra Atenei e Regioni

E’ stato un interessante e proficuo incontro quello tra Stella Targetti, vicepresidente della Regione Toscana e coordinatrice della Commissione  Istruzioni e Ricerca, accompagnata dal vicecoordinatore Gianni Rossoni, anche assessore all’Istruzione nella Regione Lombardia, e il nuovo ministro dell’Istruzione Francesco Profumo, presso il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca di Roma. Tema dell’incontro è stato il collaborare tra università e regioni, non escludendo ma anzi sperando in possibili partnerships anche transregionali o transnazionali.

La Targetti ha inoltre presentato un protocollo siglato tra Consiglio Universitario Nazionale e Conferenza delle Regioni. “E’ importante che la collaborazione tra atenei e Regioni diventi di stampo nazionale e l’aver attuato il Titolo V nella Costituzione – titolo che prevede il passaggio alla Regione di molte mansioni scolastiche – è stato già un grande passo in avanti. “La collaborazione in tempi così difficili è alla base del buon funzionamento di ogni campo dello stato e della vita sociale”.

Sono stati poi toccati anche argomenti più scottanti o di cui si parla da molto, tra i quali il diritto allo studio o i programmi europei per la ricerca che sono fondamentali e andrebbero ancora più incentivati e controllati; poi i vari gradi di istruzione, superiore o anche universitaria, investiti da forti tagli e proprio per questo la Targetti spera che “il ministro Profumo possa trovare presto una soluzione e nuove risorse, magari investendo in nuovi edifici o riqualificando quelli già esistenti“.

Google+
© Riproduzione Riservata