• Google+
  • Commenta
7 marzo 2012

Via le mimose e avanti con le mele della cultura l’8 marzo

Via le mimose
Via le mimose

Via le mimose

Giovedì 8 marzo via le mimose e la primavera si farà sentire nelle metropolitane romane trasformandole in un laboratorio poetico e culturale grazie all’Associazione Donne di Carta che per la festa della donna ha organizzato una giornata diversa dal comune con l’evento “Le mele di Eva”.

Invece della solita distribuzione di mimose, alcune “persone-libro” si disporranno nelle stazioni metro della linea urbana con cesti carichi di mele (che richiamano il gesto della prima donna) per recitare a memoria frasi, idee e pensieri presi dalle pagine di scrittrici legate alla città eterna o per nascita o perchè ha costituito una tappa fondamentale della loro vita.

Il repertorio comprende versi presi da 23 scrittrici da Patrizia Cavalli a Gabriella Ferri e risuonerà nelle fermate metropolitane trasformandole in una sorta di giardino di Eva, versi femminili volti non solo ad esaltare il ruolo della donna nell’abito culturale ma anche ad annunciare e salutare l’inizio della primavera.

L’evento ideato in collaborazione con la Commissione delle Elette del Comune di Roma e dell’ Atac prevede la partenza per le ore 11,30  fermandosi nelle stazioni di Cipro, Spagna, Repubblica, San Giovanni(Linea A) e nelle stazioni di Tiburtina, Policlinico, Laurentina, Eur Fermi(Linea B); per terminare alle ore 13,15 alla stazione Piramide dove interverrà Monica Cirinnà Presidente della Commissione delle Elette per dare il proprio sostegno a tutte coloro che saranno un libro aperto per tutti.

L’iniziativa ha come obiettivo ultimo quello di mostrare la donna non solo dal punto di vista fisico, come avviene quotidianamente nelle riviste e in Tv, ma dal punto di vista intellettuale ricordando che la mela non è solo il simbolo della disobbedienza femminile ma un frutto che ha portato progressi nella vita di tutti a partire dall’intuizione di Isaac Newton fino a determinare la fascinazione in Steve Jobs.

Google+
© Riproduzione Riservata