• Google+
  • Commenta
16 aprile 2012

Cus Venezia Casinò vince ancora – finale del campionato under 18

Cus Venezia Casinò
Cus Venezia Casinò

Cus Venezia Casinò

Non hanno tradito i pronostici i giovani del Cus Venezia Casinò che, vincendo la finale del campionato under 18, hanno completato il trittico della loro ancor giovane carriera: campioni regionali e nazionali under 14, campioni regionali e vice campioni italiani under 16, campioni regionali under 18.

La finale di Torri di Quartesolo contro i vicentini del Camisano ha avuto qualche sussulto solo per le “pause” dei lagunari, visibilmente superiori.

Dopo il primo, iniziale svantaggio (0-1), gli orogranata hanno preso in mano le redini del gioco, alternando però momenti di netta supremazia a fasi confuse, permettendo agli avversari di restare in partita, come dimostra il risicato vantaggio con cui sono andati al riposo.

Stessa musica nella ripresa (complice una panchina troppo corta, “infarcita” di under 16) fino ad arrivare a + 9 per chiudere l’incontro sul 29-24 fra il tripudio dei chiassosissimi supporters. Ovviamente, tutti sugli scudi ad iniziare dall’allenatore Luchetti; una menzione va però alla performance di Ferronato, capace di infilare, per due volte, “da porta a porta” il distratto portiere avversario.

Ora i giovani lagunari sono attesi dalle finali nazionali ai primi di giugno; ecco i nomi dei neocampioni veneti: Marco Bianchi, Mattia Biasi, Marco Cacurio, Risto Conte, Davide De Vettor, Luca Ervigi, Andrea Ferronato, Pietro Mangini, Leonardo Nordio, Gregorio Pandolfo, Francesco Piva, Gabriele Rossi, Alessandro Stradella, Pietro Tonini. Tutto bene anche in serie B per il C.U.S. Venezia Casinò che, contro il Povegliano, ha schierato una formazione “over” (si fa per dire), lasciando i più giovani a riposo in vista della finale under 18.

Come prevedibile dal grande divario in classifica, la partita è stata senza storia con i lagunari che, pur senza brillare, hanno chiuso il primo tempo sul 19-14 .

La musica è cambiata nei primi 20 minuti della ripresa, in cui i cussini hanno dato un’accelerata al loro gioco, portandosi a + 10 e controllando la partita fino al 38–27 finale. Grande soddisfazione nello spogliatoio per il ritorno al goal del “senatore”, Sebastiano Varponi. Nel prossimo turno, il C.U.S. Venezia Casinò (secondo in classifica) sarà di scena a Mestrino contro uno Sporting dal futuro incerto. L’ultima nota va agli under 12, che sono tornati con un bilancio positivo dal torneo regionale di Paese.

Google+
© Riproduzione Riservata