• Google+
  • Commenta
29 aprile 2012

GiornataStudio Placido Rizzotto – Convegno allo Steri

Nella ricorrenza del 30° anniversario dall’uccisione di Placido Rizzotto e Rosario Di Salvo – personaggi guida nella costruzione dell’antimafia in Sicilia – e al 65° anniversario dalla strage di Portella della Ginestra, il 3 Maggio presso la sede del Palazzo dello Steri, alle 16.30 avrà seguito il convegno “Placido Rizzotto e altri caduti che hanno fatto la storia”.

L’evento è stato organizzato dall’Unipa e dall’Istituto Gramsci Siciliano al cui archivio andranno dei documenti inerenti ai delitti di Cosa Nostra del primo 900’.

Quella di P. Rizzotto, R. Di Salvo, Peppino Impastato (…) è l’emblematica vita di soggetti scomodi nella lotta alla mafia in Sicilia: Placido Rizzotto – nato nel Gennaio del 1914 a Corleone – sindacalista, militante di rilievo del Partito Socialista italiano e della CGIL, sostenitore del movimento contadino per l’occupazione delle terre, rapito nel Marzo del 48 ed ucciso dai mafiosi.

Rosario Di Salvo, nato a Bari nell’Agosto del 1946, si trasferisce a Palermo per poi emigrare in Germania – abbandonata un anno dopo – di ritorno in Sicilia si iscrive al Partito Comunista da cui avrà inizio un costante impegno politico. In seguito promosso a segretario regionale del partito. Il suo attivismo si salda con la dirittura di Pio la Torre(che in quegli anni lasciava la segreteria nazionale del Partito) in Sicilia; i due, infatti, furono i fautori di un movimento antimafia, pacifista.

A guidare la giornata studio, Salvatore Nicosia – presidente dell’Istituto Gramsci Siciliano; interverranno:
V. Coco – dottore di ricerca in Storia Contemporanea, Unipa – M. Figurelli – membro dell’Istituto Gramsci Siciliano- V. Lo Monaco – presidente del Centro Studio Pio La Torre – S. Lupo – ordinario di Storia contemporanea (Unipa) – F. Petrotta – scrittore, studioso della strage di Portella della Ginestra – S.Riela, avvocato penalista – P.Scimeca – regista de “Placido Rizzotto” e M. Sorgi – giornalista “La Stampa”.

 

Google+
© Riproduzione Riservata