• Google+
  • Commenta
9 aprile 2012

iPhone 5, indiscrezioni sulle ultime novità Apple

L’uscita era data per certa ad ottobre ma, con la scomparsa di Steve Jobs, non c’è da stupirsi che la Apple abbia deciso di frenare la propria corsa e di ritardare il lancio di quello che si prospetta essere il prodotto tecnologico dell’anno.

L’attesa per il nuovo iPhone5, tuttavia, sta per essere ricompensata. Secondo alcune indiscrezioni riportate sul sito giapponese “World Business Satelitte”, infatti, sembra che la Foxconn, società taiwanese che produce componenti elettronici per la Apple, stia cercando 18 mila dipendenti qualificati per lavorare sul nuovo progetto iPhone: si tratta della sesta generazione dello smartphone più innovativo al mondo, un’evoluzione degli ultimi iPhone4 e iPhone4s. Stando sempre a quanto divulgato dal sito, si presume che la presentazione del prodotto ultimato potrebbe avvenire in giugno, proprio in corrispondenza dell’annuale World Wide Developers Conference, evento tradizionale per sviluppatori tecnologici che si terrà al Moscone West di San Francisco, in California.

Per la prima volta il nuovo iPhone dovrà andare incontro alla severa approvazione del CEO Tim Cook, forse per accertare l’impeccabilità del nuovo modello, che dovrà immancabilmente rispondere alle domande del mercato sempre più conteso con i competitor Android.

Ad oggi non esistono informazioni certe circa le innovazioni che verranno adottate in casa Apple e l’avvertimento è d’obbligo: si tratta di ipotesi e rumors che arrivano direttamente dalla rete, senza conferme né smentite, ma scegliamo di riportarvi comunque le notizie che riguardano le possibili – e più probabili – caratteristiche generali del nuovo iphone5.

Per abbracciare la politica di semplicità che sembra garantire il successo nel nuovo mercato, sembra che la Apple abbia deciso di chiamare l’ultimo arrivato solo iPhone, in vista soprattutto delle future evoluzioni: l’esigenza è quella di non confondere le idee ai consumatori, costringendoli a confrontare le caratteristiche di dieci, quindici o chissà quanto iPhone. In questa prospettiva, solo due generazioni di smartphone all’anno saranno disponibili all’acquisto, eliminando la necessità di numerazione.

In termini di potenza, il nuovo prodotto sembra volersi conformare alle esigenze dell’alto livello raggiunto, scegliendo quindi un chip a 4 (o addirittura 5) core di potenza, senza rinunciare però ad avere un occhio di riguardo per l’importanza del risparmio energetico.

Grazie all’enorme successo raggiunto dopo averla adottata per il nuovo iPad, sembra che la Apple voglia promuovere anche l’iPhone all’uso della rete veloce 4G LTE, che garantisce una velocità di connessione di gran lunga superiore all’attuale 3G.

Meno probabili ma comunque plausibili i rumors circa l’applicazione di un sensore touch anche alle parti laterali dello schermo, così come l’utilizzo di una nuova tecnologia recentemente brevettata, che permetterebbe al touchscreen di restituire un feedback tattile, come garanzia di una maggiore agilità di manipolazione.

Quasi del tutto improbabile, invece, la voce di corridoio che ipotizza l’introduzione di una fotocamera 3D e di uno schermo per la riproduzione di contenuti multimediali in 3 dimensioni.

L’unica certezza che accompagna la tanto attesa uscita dell’iPhone 5, riguarda lo sviluppo di nuove features, di nuovi software e, soprattutto, di nuove app che enfatizzeranno l’hardware dell’ultimo smartphone del marchio Apple.

 

Google+
© Riproduzione Riservata