• Google+
  • Commenta
9 Maggio 2012

55 mila password rubate su Twitter

Password rubate
Password rubate

Password rubate

Il social network e microblogging Twitter fa sapere ai propri utenti di reimpostare la password del proprio account per un fenomeno già comune a forum ed altri tipi di piattaforme comuni: le password rubate.

Finiti sul banco degli imputati gli attivisti di Anonymous, secondo quanto riportato da International Business Times. 55 mila password di account (alcuni dicono 60 mila, Twitter suppone ci siano 20 mila ripetizioni), scritti su normali fogli elettronici di testo dai pirati informatici. Informazioni personali pubblicate prima sul sito di hacking news Airdemon e successivamente su Pastebin.

Il social network, consapevole del problema della violazione dei dati personali degli utenti, ha così twittato: “La piattaforma di microblogging è consapevole di questo attacco e sta prendendo le misure necessarie per mettere al sicuro gli account di quelle persone da attività dannose”.

Gli utenti presi più di mira sono spagnoli e persone di madre lingua inglese, ma nella lista sono comparsi anche gli indirizzi email usati dagli spammer che Twitter non ha esitato ad eliminare dalla propria piattaforma. Se da una parte le email non coinciderebbero, secondo il social network, con gli utenti iscritti, dall’altra è ancora da capire se i dati postati su Pastebin coincidano con quelli pubblicati un anno fa da LulzSec, un movimento hacker legato ad Anonymous. L‘autenticità stessa dei dati è messa in discussione. La morale della favola? Cambiare passsword ogni tanto a Twitter e social network vari, email, etc. non fa mai male. Non solo per ipotetici attacchi di hacker, ma anche per le password impostate su un pc che non è il nostro e che può rimanere memorizzato nel browser quando un’altra persona si collegherà su internet.

Google+
© Riproduzione Riservata