• Google+
  • Commenta
4 Maggio 2012

Gli appuntamenti di “Amico Museo” nei musei dell’Università di Pisa

Ritornano in tutta la Toscana gli appuntamenti di “Amico Museo”, visite guidate, conferenze, laboratori, animazioni che anche quest’anno seguono il filo conduttore del tema della giornata internazionale dei musei, “Musei in un mondo che cambia. Nuove sfide, nuove ispirazioni”. Anche l’Università di Pisa aderisce alla manifestazione proponendo numerosi eventi e iniziative che faranno scoprire i tesori conservati nei suoi musei. Appuntamento speciale il 19 maggio con la “Notte dei musei”, quando si potranno visitare alcune esposizioni anche in orario serale.

Il 5 e il 12 maggio il Museo della Grafica di Palazzo Lanfranchiorganizza visite guidate alle mostre “Furio de Denaro. Arte e scienza dell’incisione” e “Paolo Ciampini. I segni del volto” con particolare attenzione agli aspetti tecnico-incisori. Dopo la visita seguirà, negli spazi laboratoriali del Museo della Grafica, un incontro con l’artista Paolo Ciampini e una dimostrazione dal vero dell’incisione e della stampa di un’acquaforte, utilizzando il torchio calcografico. Le visite guidate si svolgeranno dalle 17.00 alle 18.30. La partecipazione è gratuita, per prenotare 050 2216066/067/060.

Sabato 5 e domenica 6 maggio alla Certosa di Calci si svolgerà invece la sesta edizione di “Cichlidae. Alla scoperta di una delle famiglie più affascinanti tra i pesci”, organizzata dal Museo di storia naturale e del territorio dell’Università di Pisa in collaborazione con l’Associazione Italiana Ciclidofili. I Ciclidi sono una famiglia di pesci di acqua dolce molto interessanti, con comportamenti riproduttivi e di cura della prole unici. Per i magnifici colori sono anche molto apprezzati come pesci da acquario. Il programma della manifestazione prevede per sabato 5, alle 16.30, l’intervento di Marco Isidori con la relazione “Messico e Ciclidi”. Domenica 6 maggio l’incontro riprenderà alle 11.30 con la relazione di Miles Parisi dal titolo “Viaggio a Kigoma”. Nelle due giornate si terrà una mostra scambio di Ciclidi ornamentali. Durante la mostra scambio sarà possibile visitare gratuitamente l’acquario del Museo di Storia naturale e del territorio. Sempre a Calci, dal 5 al 20 maggio, appuntamento con “Scienza a spicchi… collaborazioni con il Museo per la divulgazione scientifica”, laboratori scientifici a disposizione delle scuole, previa prenotazione (tel. 050 2212956).

Dal 5 all’11 maggio e dal 14 al 18 maggio, dalle 9.00 alle 13.00, alMuseo anatomico della facoltà di Medicina veterinaria (in Viale delle Piagge 2) sarà invece possibile visitare la mostra “Le origini biologiche del cane domestico”, un’esposizione che illustra l’evoluzione “fenotipica” dei nostri amici a quattro zampe.

E al Museo degli Strumenti per il calcolo (Area dei Vecchi Macelli in via Nicola Pisano 25) appuntamento con la storia dell’informatica: dal 5 al 20 maggio, tutti i giorni dalle 8.30 alle 13.00 (esclusi sabato e domenica), sarà possibile visitare “La CEP prima della CEP”. La mostra narra la storia della Macchina Ridotta, il primo calcolatore realizzato nel 1957 dal progetto CEP, svelandone le tecnologie e arricchendo di un capitolo importante la storia dell’informatica italiana.

Google+
© Riproduzione Riservata