• Google+
  • Commenta
20 maggio 2012

ItaliaCamp 2012 all’Unical

ItaliaCamp a Unical è  il primo Centro di idee per lo sviluppo del Paese che il 26 Marzo 2012 è stato presentato durante una conferenza stampa presso Palazzo Chigi

L’iniziativa, che prevede la collaborazione con 60 Università e centri di ricerca nazionali e internazionali. è stata curata dal sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Antonio Catricalà.

Si tratta di un incubatore sperimentale di idee che saranno intercettate nel corso della seconda edizione del concorso ItaliaCampLa tua idea per il Paese”. “Avere un luogo dove far sorgere delle idee, pensarle e realizzarle”. A partire da giugno 2012, ItaliaCamp organizzerà 3 grandi eventi che coinvolgeranno tre Stati Generali, a Sud, Centro e Nord Italia al fine di individuare le migliori progettualità nazionali e locali che confluiranno in un’idea programma al Governo Monti.

Catricalà  aveva messo in rilievo la prolificità dell’associazione, a cui si deve l’idea, diventata norma nella legge sulle liberalizzazioni, della “società semplificata a responsabilità limitata”, nata dalle difficoltà che i giovani avevano riscontrato nell’apertura di imprese in contrasto con quello che accade in Paesi come Regno Unito e Usa.

Il 22 maggio alle ore 15.30, presso Technes  in Piazza Vermicelli, Arcavacata di Rende (CS), l’Associazione ItaliaCamp, di cui l’Unical è partner, illustrerà le attività ItaliaCamp 2012, lanciate lo scorso 26 marzo.

Ci sarà l’illustrazione degli Stati Generali del Mezzogiorno d’Europa alla vasta platea di docenti, ricercatori, dottorandi e studenti dell’Unical, in previsione della conferenza destrutturata (BarCamp) che si terrà al teatro Politeama di Catanzaro il prossimo 30 giugno. A presenziare alla conferenza  saranno chiamate le 7 regioni del Sud Italia – Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia e Sicilia -.

Lo scopo della conferenza è quello di riunire e presentare le idee innovative, raccolte nel sito italiacamp.it entro il 15 giugno, provenienti dalla partecipazione al Concorso “La tua idea per il Paese”, sul portale.

Le idee a ItaliaCamp potranno essere trasversali a numerose aree di interesse

  • impresa e lavoro
  • politica, istituzioni e P.A.
  • ambiente ed energia
  • infrastrutture
  • economia e finanza
  • ricerca e scienza
  • tecnologia
  • cultura e sociale

Dalle idee che perverranno dalla Calabria un Comitato Scientifico, cui partecipa il rettore dell’Unical, prof. Giovanni Latorre, ne selezionerà 16 che saranno presentate nella sessione di BarCamp – CalabriaCamp degli “Stati Generali del Mezzogiorno d’Europa” di fronte al presidente della Regione e ai Main Barcamper  – stakeholder,  imprenditori e finanziatori regionali – con l’obiettivo di favorirne la realizzazione.

Soltanto due di esse verranno selezionate (1 di business e 1 di policy) per essere inserite all’interno dell’idea programma per il Sud che ItaliaCamp sottoporrà al governo Monti.

Il BarCamp consiste in una “non-conferenza” collaborativa, dove chiunque può “salire in cattedra”, proporre un argomento e parlarne agli altri, con lo scopo di favorire il libero pensiero, la curiosità, la circolazione e la diffusione delle idee. L’idea originaria proviene dall’Università di Stanford a Palo Alto, negli Stati Uniti d’America.  Il BarCamp è generato dai partecipanti: nessuno è spettatore e tutti contribuiscono alla sua riuscita, con la presentazione della propria idea, mediante la semplice esposizione orale oppure con la presentazione di elaborati scritti e con l’ausilio di tecnologie multimediali.

I BarCamp sono andati moltiplicandosi in questi anni anche in Italia fino all’organizzazione in grande stile di ItaliaCamp, sponsorizzato dalla Presidenza del Consiglio.

ItaliaCamp vuole essere il luogo di incontro tra domanda e offerta di idee di innovazione, partendo dal sud con l’obiettivo di invertire la tendenza al declino in atto oggi in Italia. Chi ha quindi idee di innovazione sociale ed economica e voglia mettersi alla prova, è invitato a cimentarsi pure, senza badare a chi sa solo lamentarsi  in modo sterile.

Melina Rende

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy