• Google+
  • Commenta
16 Maggio 2012

Philips presenta il nuovo monitor 221S3UCB

Parlando di monitor, siamo soliti pensare a quelli dotati di due cavi, ovvero uno per l’alimentazione e l’altro per il segnale video e audio. C’ è, poi, il Thunderbolt, che trasferisce energia e dati con un unico cavo – ma è usato attualmente quasi solo da Apple ed a costi eccessivi – e quelli che funzionano da hub e vanno collegati alla porta Usb.

Philips presenta, invece, un monitor tutto nuovo, che prevede un solo cavo, sia per l’alimentazione che per il segnale ed anche ad un prezzo più accessibile (intorno ai 200 euro). Uno dei punti di forza del nuovo monitor è l ‘utilizzo della Compact Base Ergo, che permette la rotazione, l’inclinazione ed anche la regolazione in altezza, in base alle preferenze specifiche dell’utente garantendo, quindi, al cliente un utilizzo semplice e funzionale.

Si tratta di un monitor privo di mercurio e composto da pannelli TN da 21.5 pollici a retroilluminazione LED a bassa potenza con un consumo di soli 8 watt, dunque circa la metà di un monitor standar, e risoluzione full HD (1920 x 1080 pixel).

Il nuovo 221S3UCB  è utile sia per il lavoro, in quanto si connette al computer con molta facilità e senza ingombrare troppo, sia per lo svago. Infatti, grazie a questo monitor, i lavoratori hanno la possibilità di collegarsi ogni volta che hanno bisogno di uno schermo supplementare, ma senza avere la scrivania ingombrata da un ulteriore alimentatore.

Google+
© Riproduzione Riservata