• Google+
  • Commenta
30 Maggio 2012

Provvedimenti per il terremoto in Emilia

Per consentire un accurato sopralluogo che l’Ufficio tecnico condurrà insieme ad un gruppo di ingegneri ed esperti all’uopo incaricati dal Rettore prof. Aldo Tomasi, nelle giornate di oggi martedì 29 e mercoledì 30 maggio è stato deciso di chiudere precauzionalmente tutte le strutture accademiche dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia tanto nella sede di Modena che nella sede di Reggio Emilia. Di conseguenze tutte le attività didattiche e lavorative in queste giornate sono sospese e riprenderanno – controlli permettendo – giovedì 31 maggio.

“In questo momento, dopo l’ennesima imprevedibile tragedia che si è consumata in queste ore – ha affermato il Rettore prof. Aldo Tomasi il nostro pensiero, oltre che alle famiglie delle purtroppo numerose vittime avutesi nel modenese, deve andare alla sicurezza dei nostri studenti e dei lavoratori. Quanto è accaduto è troppo grande per non suggerirci l’adozione di misure precauzionali eccezionali. Sottoporremo tutte le nostre strutture ad attente verifiche e controlli e solo dopo decideremo il da farsi”.

 

Google+
© Riproduzione Riservata