• Google+
  • Commenta
29 maggio 2012

Self-publishing e bio-editoria: a Siena la nuova frontiera dell’editoria

Si concluderà venerdì 8 giugno il ciclo di incontri che l’Università di Siena, in collaborazione con “404: file not found”,  ha organizzato per avvicinare gli studenti della Facoltà di Lettere alle nuove pratiche di scrittura. Un’occasione per aprire il mondo accademico a nuovi linguaggi e nuove pratiche di narrazione, non più spiegate, ma rivelate dal dialogo con gli studenti. Ad ogni incontro, infatti, fa seguito un dibattito in cui le nuove pratiche di narrazione, spesso legate al medium della rete e della televisione, vengono analizzate e fatte dialogare con le pratiche artistiche più storicizzate.

Dopo aver esaminato i nuovi linguaggi delle serie televisive e le pratiche di scrittura online, l’ultimo incontro sarà dedicato al self-publishing e alla cosiddetta bio-editoria, realtà editoriali innovative sorte proprio per dare spazio ai nuovi testi, o che parallelamente si sono evolute e modificate, dando vita ad uno dei più interessanti dibattiti critici dell’ultimo periodo.

Queste forme espressive ancora in divenire necessitano, infatti, di tecniche di analisi diverse rispetto a quelle usate tradizionalmente, ma guidate dalla stessa serietà di approccio e da uno sguardo altrettanto attento. Non a caso lo scopo di questo ciclo di incontri è proprio quello di sviluppare un’indagine critica adeguata a questi nuovi linguaggi, evitando sia frettolose semplificazioni, sia appiattimenti metodologici su pratiche già note, ma incapaci di contenere i più recenti sviluppi della letteratura.

Google+
© Riproduzione Riservata