• Google+
  • Commenta
21 Maggio 2012

Sicilia Queer – Unipa

 

Dal 2007 è in vigore la giornata mondiale contro l’omofobia e la trans fobia, promossa dall’ Unione Europea ogni 17 Maggio.

Sorta per la prima volta il 17 Maggio 2005, 15 anni dopo la cancellazione dell’omosessualità quale malattia mentale, come era concepita.

La UE istituì ufficialmente la giornata mondiale contro l’omofobia dopo dichiarazioni di discrimine che erano state fatte nel lontano 2007 da parte di autorità polacche.

All’ Università di Palermo (Facoltà di Lettere e Filosofia) giorno 17 Maggio per l’appunto il SICILIA QUEER FESTIVAL ha organizzato una giornata dedita al tema dell’Omofobia in collaborazione con il Coordinamento Palermo Pride, all’Associazione Studentesca “Psicologia Scienza e Cultura” presso il Teatro Nuovo Gregotti, in Viale delle Scienze.

Dalle ore 16 dello stesso giorno si è dato avvio al convegno “In difesa di un pensiero libero: identità e sessualità tra norma e stigma”; alle 20 – il QUEER secondo ME – si è dato inizio ad una serata dedita al matematico Alan Turing, serata presieduta dal fisico teorico Ignazio Licata, professore presso l’Institute for Basich Research di Palm Harbor, direttore scientifico dell’Institute for Scientific Methodology ed iniziatore della rete QuantumBioNet.

A seguire, due proiezioni : “Turing Machine -Opera” (2008) di Miko Jaakkola e Jussi Lehoten volta a commemorare il centenario dalla nascita del matematico (omosessuale, morto suicida dopo aver ricevuto atti omofobici da parte del governo britannico) ed “Wittgenstein” (1993) di Derek Jarman – rappresentazione della vita del filosofo.

Il Sicilia Queer Festival autofinanziato, primo festival dedito alla cinematografia glbt – alternativo nel linguaggio, nel suo fare – intende difendere la cultura “altra”, out, della divergenza (di pensiero, sessuale..). Prenderà atto dall’1 al 6 Giugno.

 

Google+
© Riproduzione Riservata