• Google+
  • Commenta
10 Maggio 2012

UNI MORE: Ultimo incontro per il ciclo di “Seminari di Teoria del Diritto e Filosofia Pratica”

Si è tenuto oggi, mercoledì 9 maggio, l’ultimo incontro del ciclo “Il diritto che cambia”, della XVI edizione della serie di “Seminari di Teoria del Diritto e Filosofia Pratica” promosso dall’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia e precisamente dai prof. Gianfrancesco Zanetti, Francesco Belvisi e Thomas Casadei.
L’evento, sostenuto pienamente dagli studenti, si è concluso oggi con un ospite d’eccezione: il professor Massimo La Torre, studioso di fama internazionale, ha onorato l’università emiliana affrontando tematiche interessanti e assolutamente attuali. E’ stato infatti  trattato uno degli argomenti maggiormente dibattuti oggi, a proposito del quale chiunque di noi vorrebbe saperne di più: “La grande crisi e l’Europa: poteri istituzionali, mercato e regolazione del diritto“.

La discussione ha preso spunto dal libro, “Altri seminari di filosofia del diritto” (Edizioni Soveria Mannelli [CZ], Rubbettino 2011), scritto dal medesimo professore e da Gianfrancesco Zanetti.
Afferma quest’ultimo: “Il ciclo di quest’anno è dedicato alle trasformazioni che hanno investito negli ultimi vent’anni e che tuttora investono il diritto (con date fatidiche come l”89, il 2001 e, da ultimo, il 2008, che ha segnato il manifestarsi eclatante della “crisi”): cercando di delinearne i profili etici, filosofici e istituzionali, vengono esaminate tematiche da sempre al centro dei dibattiti del seminario modenese come il Rule of Law e i sistemi democratici, il rapporto tra diritto e mercato nello scenario europeo e internazionale, le questioni bioetiche, i nuovi interrogativi posti dalle società multiculturali (come, per esempio, la possibilità di individuare reati ), il femminismo giuridico, i diritti umani tra libertà e sicurezza e, ancora, la relazione tra ragion pratica e argomentazione” (fonte. Magazine.Unimore.it).

Anche Thomas Casadei, che ha curato il coordinamento scientifico e organizzativo di questo evento, ha tenuto a sottolineare che: “..il fatto che alle relazioni seguano sempre articolate discussioni sulle tesi e gli argomenti proposti conferma che la formula, ormai consolidata, è quella giusta. Credo che anche in questa occasione, considerate le problematiche al centro della conferenza, dalla crisi al ruolo dell’Europa alle funzioni del diritto in epoca globale, non mancherà un confronto approfondito”.
Le aspettative del professore non sono state smentite: l’incontro ha avuto anche questa volta moltissimo successo.

Google+
© Riproduzione Riservata