• Google+
  • Commenta
11 giugno 2012

Al Suor Orsola Benincasa la IX edizione del Premio Giancarlo Siani

Giunge alla nona edizione il “Premio Giancarlo Siani”, promosso dal “Comitato Giancarlo Siani”, dall’ OdG (Ordine dei Giornalisti) della Campania, dall’Assostampa (Associazione Napoletana della Stampa), dall’Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli, dall’ Associazione “Giancarlo Siani” e dal quotidiano “Il Mattino”.

Il “Premio Giancarlo Siani” è naturalmente intitolato all’omonimo e famosissimo giornalista-pubblicista  martire dell’impegno civile contro l’illegalità (la cui biografia è stata recentemente ripercorsa dal film Fortapàsc di Marco Risi con Libero De Rienzo), ucciso sotto la sua casa a Napoli, la sera del 23 settembre 1985, a soli 26 anni.

Pubblicista presso il “Mattino” di Napoli, Giancarlo Siani è stato un ragazzo umile, ma acuto. Le sue spiccate doti di cronista attento al fenomeno camorristico gli sono valse la collaborazione come inviato da Torre Annunziata con la maggiore testata della Campania e la stima dei colleghi professionisti della redazione distaccata di Castellammare di Stabia, dove ha amato trascorrere il suo tempo, quando non l’ha occupato nella “ricerca sul campo”.

L’indagine sul contrabbando di sigarette ha condotto Siani prima ai traffici di Valentino Gionta, il boss locale che aveva sostituito il defunto Lorenzo Nuvoletta, alleato di Totò Riina in Campania, e poi alle collusioni della politica locale con la camorra, denunciate sulle pagine del Mattino del 10 giugno 1985: un memorabile articolo, che gli è costato la vita.

Da allora la memoria di Giancarlo Siani resta sempre viva, nel ricordo di un giovane giornalista animato da autentica passione, pronto ad anteporre legalità e coscienza civile al più comodo e vile silenzio dell’omertà.

Ed è per non dimenticare l’esempio di un così promettente articolista che il “Comitato Giancarlo Siani”, insieme all’OdG e all’Istututo Suor Orsola Benincasa, promuove il concorso ormai giunto con successo già alla sua IX edizione.

Il premio mette inoltre in palio una borsa di studio, che sarà attribuita al primo qualificato, nella graduatoria finale dell’anno accademico, tra gli allievi della Scuola di Giornalismo del Suor Orsola.

Il bando di concorso chiarisce che suddivide i lavori dei partecipanti in tre sezioni:

I: opere già pubblicate e inerenti al tema della libertà espressione; questa sezione accoglie lavori pubblicati dal 1° gennaio 2011 al 20 giugno 2012.

II: tesi di laurea sulla figura di Giancarlo Siani oppure sul giornalismo d’inchiesta, con specifica attenzione ai fenomeni della criminalità organizzata, analizzati sotto il profilo della storia, della sociologia, dell’economia, della giurisprudenza, della psicologia.

III: fumetto e/o video e/o foto, sui temi del bando.

Il magistrato Armando D’Alterio presiederà la giuria addetta alla valutazione dei lavori concorrenti. Altri componenti della giuria saranno: il Presidente e il Segretario dell’ OdG Campania (Ottavio Lucarelli, Gianfranco Coppola), il Presidente e il Segretario di Assostampa (Vincenzo Colimoro, Cristiano Tarsia), i rappresentanti dell’Università Suor Orsola Benincasa (Lucio D’Alessandro, Guido Pocobelli Ragosta), i rappresentanti dell’”Associazione G. Siani” (Paolo Siani, Enzo Calise, Geppino Fiorenza, Adriana Maestro), giornalisti del “Mattino” (Virman Cusenza, Daniela Limoncelli), lo scrittore  Silvio Perrella.

Le domande di partecipazione al concorso vanno inoltrate entro il 20 giugno.

Per info:

Tel. 081.7642577
www.premiosiani.it

 

 

 

Google+
© Riproduzione Riservata