• Google+
  • Commenta
20 giugno 2012

Carat: l’app per risparmiare energia

L’acquisto degli smartphone e dei telefoni/computer della Apple o Samsung presentano tutti lo stesso problema: la durata della batteria. Avere un telefono (o a volte un computer che fa anche telefonate) implica sì rapidità, connessione immediata ad internet e molte applicazioni o giochi, ma anche un dispendio rapido di batteria.

Risparmiare la batteria degli smartphone è una ricerca effettuata presso l’Università di Berkeley (California) in cui un team di ricercatori ha lavorato sul sistema Cloud per il risparmio energetico delle batterie del device. Il risparmio ottenuto è pari a 47 minuti in più.

Gli ingegneri dell’AMPLab (Algorithms, Machines, and People Laboratory) hanno elaborato Carat, un’applicazione per ridurre i consumi di batteria. L’app è stata creata per i sistemi operativi iOS e Android.

Carat funziona lasciandolo aperto per 48 ore : l’app analizzerà le applicazioni in uso e l’utilizzo che facciamo dello smartphone, raccogliendo le informazioni necessarie al fine di ridurre qualche tacca di batteria. Un sistema simile in realtà era già stato creato per iPhone 4, ovvero premere due volte in modo veloce il tasto Home e chiudere le applicazioni aperte (non basta semplicemente chiuderle dall’applicazione stessa).

L’applicazione fornirà in inglese delle indicazioni all’utente per ridurre il consumo di batteria del proprio iPhone o smartphone. Carat è gratuito, e mandando le informazioni raccolte in maniera anonima al server Spark, l’utente riceverà le informazioni necessarie per il risparmio energetico. Gli ingegneri assicurano che non sarà violata la privacy degli utenti.

Google+
© Riproduzione Riservata