• Google+
  • Commenta
24 giugno 2012

Hangar Bicocca: mostre per l’estate a Milano

Giovedì 21 Giugno a Milano nei locali espositivi di “Hangar Bicocca” la creatività prende forma nello spazio. Nella capitale dell’arte italiana, sono state inaugurate due importanti personali d’autore, la prima mostra riguarda un giovane artista proveniente da Cuba “Wilfredo Prieto” con l’opera design “Equilibrando la curva” e la seconda di un artista russo Ilya Kabakov che lavora sempre in coppia con la moglie Emilia Kabakov con l’opera in esposizione “The happiest Man”. I due artisti con le loro sorprendenti opere resteranno in mostra per tutta l’estate fino al 2 Settembre.

In concomitanza del doppio evento artistico “Moroso” festeggia 60 anni di attività artistica, lo fa con una terza esposizione (che racconta la storia dei suoi prodotti) arredando con due grandi installazioni i quindicimila mq. dei padiglioni di “Hangar Bicocca”, le opere di design in esposizione sono: “Metamorfosi Behing After or Beyond” e “Backstage – Dietro le quinte” del design “Martino Gamper” e curate da Patrizia Moroso e Marco Viola.

“The happiest Man” di “Ilya ed Emilia Kabakov” comprende elementi architettonici, pittorici, scenografici e dell’arte cinematografica, uno spazio nello spazio, un istallazione totale che coinvolge totalmente il visitatore, le forme espressive in esposizione inoltre si completano di effetti sonori e visivi in grado di ricreare un atmosfere singolari. L’artista rappresenta la casa del più felice degli uomini, dove tutto scorre rapidamente come un film su di uno schermo, è la stessa vita dell’uomo viene condizionata da ciò che lo circonda, il tempo stesso trascorre rapido e l’uomo vuole fuggire da una sua realtà da cui non si riesce a staccarsi restando prigioniero della sua triste esistenza chiusa in uno spazio senza tempo.

“Equilibrando la curva” di “Wilfredo Prieto” si presenta attraverso l’esposizione di 7 opere di grande formato, queste opere sono state ricreate con oggetti ricavati dall’utilizzo quotidiano ed abitudinario di ognuno di noi, gli oggetti sono di grande dimensione ma riflettono tematiche legate alle contraddizioni economiche della nostra società attuale, l’inutilità di enormi oggetti di ingombro che condizionano la nostra vita quotidiana.

Prieto è un artista cubano che approfondisce la sua arte attraverso tematiche legate all’ambiente circostante, dall’economia alla politica traendo spunto attraverso la cultura cubana, lo fa utilizzando materiale povero di provenienza industriale, ma anche oggetti preziosi o di utilizzo quotidiano, il suo è un invito alla riflessione sull’utilizzo degli oggetti.

“Hangar Bicocca” è una realtà degli allestimenti di design artistici che nasce nel 2004 in un dismesso stabilimento di produzione industriale dell’Ansaldo-Breda e diviene un istituzione culturale riconosciuta nel mondo per l’esposizione e la promozione di opere d’arte contemporanee di artisti del design internazionale, attraverso opere visive e di performance sperimentale in ogni caso sempre caratterizzate da una componente spaziale fondamentale per gli ambienti espositivi. Dal 2008 il riconoscimento nazionale ed internazionale di “Hangar Bicocca” ha portato alla creazione della “Fondazione Hangar Bicocca” tra i soci fondatori ricordiamo Pirelli & c., Regione Lombardia e la Camera di Commercio di Milano.

Nel 2012 i lavori di ampliamento degli ambienti espositivi hanno concesso nuovi spazi ad “Hangar Bicocca” dando maggiore risonanza e risalto agli eventi d’arte significativi, in particolar modo verso un pubblico giovane nel tentativo di sensibilizzarlo all’arte contemporanea attraverso libri cataloghi ed informazione di eventi culturali. Di particolare rilievo ed attenzione sono da ricordare le rassegne d’autore proposte in collaborazione con il MIC (Museo Interattivo del cinema).

Google+
© Riproduzione Riservata