• Google+
  • Commenta
3 giugno 2012

Il sindaco Aldegani non demorde: via la dedica a Peppino Impastato dalla Biblioteca Comunale

 È di due giorni fa la notizia secondo la quale Cristiano Simone Aldegani, sindaco leghista di Ponteranica – un tranquillo comune in provincia di Bergamo – ha riproposto la sostituzione del nome della biblioteca comunale – dedicata a Peppino Impastato – che oggi, come anni fa, vuole intitolare a Giancarlo Baggi, sacerdote carmelitano.

Il fatto, dunque, ha dei precedenti che risalgono all’estate del 2009, quando la giunta leghista del comune stabiliva la cancellazione della targa consacrata alla vittima di mafia; a questo fatto hanno fatto seguito numerosi reclami e manifestazioni atti a persuadere l’istituzione a eliminare tale provvedimento.

Oggi, a contestare l’ambigua e deludente decisione, è il fratello di Peppino, Giovanni Impastato, il quale si dice pronto a scendere in piazza per l’ennesima volta, a tutela della memoria del familiare. Impastato sottolinea come la disposizione possa rappresentare un vero e proprio divario ideologico – basato sul nulla – tra il Settentrione e il Meridione d’Italia, già logorati dall’intolleranza.

Gli stessi monaci carmelitani, tre anni fa, si dichiararono sfavorevoli alla sostituzione. Oggi, Padre Giuseppe Bettoni (Padri Sacramentini ), Vanni Cassis e Rocco Artifoni, rappresentanti di Libera Bergamo, insieme al Comitato per Peppino Impastato, si muovono contro la presa di posizione di Aldegani, esprimendo la loro contrarietà con assoluta fermezza.

Il prossimo 13 giugno verrà promossa una serata dedicata a Peppino Impastato e Padre Baggi, dove i due verranno messi a confronto, tuttavia i Padri Sacramentini hanno deciso di non essere presenti durante la cerimonia dell’intitolazione, per non creare ulteriori tensioni: il Movimento Studentesco e Rifondazione Comunista, al contrario, intendono protestare il prossimo 5 giugno, ritenendo la decisione del primo cittadino un’offesa gravissima alla memoria storica e all’impegno civile, pagato col sangue, da Impastato, nel lontano 1978.

Google+
© Riproduzione Riservata