• Google+
  • Commenta
12 giugno 2012

Usa: inventato un nuovo robot-insegnante

Per gli studenti è arrivato un nemico in più da combattere. Si tratta di un robot, messo a punto dai ricercatori dell‘Università del Wisconsin, in grado di riconoscere gli studenti distratti e catturare la loro attenzione.

Questo è possibile grazie ad un esame delle pupille che rivela, anche per le lezioni online, se uno studente si distrae; inoltre sfrutta delle tecniche per riprendere l’attenzione, in caso di calo.
Ciò è stato confermato da un esperimento in cui è stato dimostrato che gli studenti che avevano ricevuto la lezione dal robot, che utilizzava gesti e cambi di tonalità per richiamare l’attenzione, ricordavano più informazioni rispetto a coloro che avevano assistito alla lezione senza il supporto del tutor.

Questa, però, è solo l’ultima novità. Infatti, circa un mese fa, in Giappone è stato sperimentato, nella scuola elementare Kudan di Tokio, un androide progettato per dimostrare ai piccoli scolari che può essere divertente apprendere la scienza e la tecnologia.
Sava, così si chiama questo robot donna con sembianze umane, non vuole sostituire gli esseri umani ma potrebbe rilevarsi utile nelle scuole in cui c’è carenza di insegnanti, ha affermato il professor Hiroshi Kobayashi dell’Università di Scienze di Tokyo, che l’ha creata; inoltre i bambini sono rimasti colpiti e affascinati a tal punto da seguire la lezione “senza batter ciglio”.

Tutti questi esperimenti, quindi, ci dimostrano che la tecnologia ha aperto già da un po’ i suoi orizzonti verso l’istruzione e chissà ,se in futuro, sarà normale avere un robot per professore.

Google+
© Riproduzione Riservata