• Google+
  • Commenta
30 luglio 2012

L’Apocalisse

Apocalisse

Brutte notizie per gli appassionati di catastrofismo astronomico: la fine dell’universo non avverrà prima di 17 miliardi di anni.

Apocalisse

Apocalisse

Niente allarmismi, il mondo non finirà così presto. La fatidica data ” 21/12/2012″ probabilmente avrà solo il pregio d’inaugurare la nuova e sinistra epoca del Kali Yuga.

Uno studio condotto da alcuni ricercatori dell’Accademia Cinese, rileva che l’apocalisse terrestre avverrà soltanto un quarto d’ora prima della fine dell’universo.

A concitare l’ecatombe sarà l‘energia oscura, rea di paventare un’espansione dell’universo di abnorme portata. Per gli scienziati della China University of Science and Technology autori di uno studio sull’energia oscura, si tratterà di un processo lento e graduale, che condurrà tutti gli elementi del microcosmo a dissolversi, inesorabilmente, in un Big Rip dalle proporzioni altamente deleterie.

L’annichilazione delle particelle produrrà una dissoluzione tale da annientare qualsiasi forma di elemento fisico. Galassie, stelle, pianeti, meteoriti, comete scompariranno nel nulla, in un intenso ed incantevole spettacolo astronomico. La comunità scientifica internazionale sostiene da tempo la teoria secondo cui le sorti del nostro universo dipenderebbero da questa sostanza eterea e misteriosa.

Questo è il destino che attende il nostro universo. Un destino macabro e nefasto, dal quale nessuno, nemmeno la più evoluta delle civiltà, potrà sfuggire.

Google+
© Riproduzione Riservata