• Google+
  • Commenta
17 luglio 2012

Mercoledì 18 luglio aprono le iscrizioni all’Università di Verona

57 corsi di laurea in Scienze giuridiche ed economiche, Scienze umane, delle Scienze della vita e della salute, Scienze naturali e ingegneristiche. E ancora, oltre 35 master, corsi di perfezionamento, di dottorato di ricerca e scuole di specializzazione.  È questa la proposta formativa dell’Università di Verona che aprirà le iscrizioni al nuovo anno accademico mercoledì 18 luglio. Gli studenti avranno la possibilità di immatricolarsi fino al 15 ottobre, ad eccezione dei corsi di laurea ad accesso programmato che anticipano la chiusura con date disponibili nel sito www.univr.it per permettere lo svolgimento dei test di accesso tra la fine di agosto e settembre.  Chi si appresta ad intraprendere un percorso universitario potrà scegliere tra corsi di laurea triennale, magistrali e corsi di laurea a ciclo unico (sono Giurisprudenza, Medicina e Chirurgia e Odontoiatria e protesi dentale).

 

La scelta di proseguire gli studi iscrivendosi all’università è particolarmente impegnativa nel contesto dell’attuale crisi. “Ma va considerata un investimento non soltanto per il proprio futuro.  È un investimento indirizzato alla realizzazione personale – sottolinea il Rettore Alessandro Mazzucco – ma anche un contributo alla crescita del sapere collettivo.  Chi si sente predisposto a impegnarsi negli studi superiori ha il dovere di farlo, un dovere verso se stesso e verso la comunità. Deve però poter effettuare una scelta corretta, ed è importante che questa risponda ai reali interessi della persona. La scelta migliore è sempre per la disciplina verso la quale ci si sente attratti”.

 

Per quanto riguarda l’accesso programmato, segnaliamo che è stato introdotto lo scorso anno per i corsi di laurea triennale in Economia aziendale e Economia e commercio con 920 posti complessivi allineandosi così agli altri atenei del nordest, Trento, Padova e Venezia che avevano imposto il numero chiuso già dal 2009. Da quest’anno saranno a numero programmato anche le iscrizioni al corso di laurea triennale in Lingue e culture per il turismo e per il commercio internazionale con 600 posti. Rimangono inoltre ad accesso programmato i corsi di laurea in Scienze delle attività motorie e sportive (226 posti), Scienze del Servizio Sociale (56 posti), Scienze e tecnologie viticole ed enologiche (56 posti), Odontoiatria (25 posti), i corsi per le professioni sanitarie, Biotecnologie e Bioinformatica con 150 posti disponibili per ciascun corso.

Altra novità del nuovo anno accademico riguarda il test di ammissione per Medicina e Chirurgia in programma il 4 settembre e per il quale sono previsti 179 posti. Per la prima volta il Miur ha previsto una graduatoria comune tra atenei vicini; l’università di Verona, nel dettaglio, sarà abbinata a quelle di Brescia e di Pavia.

 

L’università di Verona si riconferma tra i migliori atenei d’Italia in tema di occupazione post lauream. Nel panorama generale che presenta una situazione quest’anno preoccupante per il sensibile aumento della disoccupazione rispetto all’anno passato, l’indagine di Almalaurea del 2011 ha dimostrato che 63 neolaureati su 100 dell’ateneo di Verona lavorano ad un anno dalla laurea. Un dato ben più alto della media nazionale che si attesta sul 44. L’ateneo sprona gli studenti fin dall’inizio del percorso universitario ad una conoscenza e ad un confronto diretto con il mondo del lavoro, da realizzare principalmente tramite gli stage. Nel 2011 sono stati avviati 2187 stage e 4064 tirocini con 8328 aziende accreditate.

Un ateneo dinamico che investe nella ricerca e punta su una didattica che valorizza il rapporto tra studente e docente. Orientamento, elearning, tutorato, corsi in inglese, relazioni internazionali, stage, borse di studio e altre agevolazioni economiche basate sulle condizioni economiche e sul merito, sono alcuni dei servizi offerti. Tra i fiori all’occhiello sono i servizi on line e interattivi in cui l’Università ha investito negli ultimi anni. Dalle immatricolazioni ai corsi di laurea ai pagamenti con modalità informatiche, dall’iscrizione e verbalizzazione degli esami universitari, alla consegna delle tesi di laurea. È possibile inoltre visitare le strutture dell’ateneo grazie al virtual tour delle sedi più rappresentative. Dalla piattaforma e-learning è inoltre possibile scaricare materiali didattici integrativi in formato digitale. Ad oggi il servizio conta oltre 350 moduli didattici, 600 docenti, 18000 studenti attivi con 2500 accessi medi giornalieri.

 

Come gli scorsi anni è allestito nel chiostro San Francesco un punto di accoglienza studenti per aiutare coloro che si avvicinano per la prima volta alla realtà universitaria. Sono previste diverse postazioni dove le future matricole potranno incontrare tutor laureati e studenti senior in grado di fornire tutte le risposte relative al piano di studi dei singoli corsi, ai servizi per gli studenti e al disbrigo di pratiche burocratiche. Saranno a disposizione i bandi e i programmi per le prove di ammissione ai corsi di laurea ad accesso programmato. Ci saranno inoltre degli stand dove poter incontrare i rappresentanti degli uffici: Orientamento allo studio, Diritto allo studio, Ufficio Relazioni Internazionali ed Esu. Nello stesso periodo verranno organizzate visite guidate con cadenza settimanale (il mercoledì alle 11) per far conoscere agli studenti le strutture e i servizi. Il punto di accoglienza sarà aperto dal 18 luglio al 28 settembre dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13. Per informazioni è inoltre attivo, dal 18 luglio al 12 ottobre, il numero unico 045 8028000 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13.30;  dal 20 al 30 agosto il numero sarà attivo anche nei pomeriggi di lunedì, martedì, mercoledì, giovedì fino alle 16. C’è anche la possibilità di rivolgere direttamente i propri quesiti al Servizio orientamento tramite la pagina facebook http://www.facebook.com/univr

 

Come iscriversi all’università di Verona. È possibile iscriversi all’università di Verona collegandosi al sito www.univr.it . Cliccando sul pulsante “Immatricolazioni a.a. 2012/2013” si può scegliere il corso ad accesso libero o ad accesso programmato a cui si è interessati, seguendo una semplice procedura online. Completata la pre-immatricolazione verrà stampato un foglio riepilogativo dei dati personali dello studente e un modulo per il versamento della prima rata delle tasse universitarie. Per perfezionare l’iscrizione, lo studente dovrà recarsi all’Ufficio Immatricolazioni nel chiostro San Francesco con la ricevuta di pagamento della banca, i moduli stampati riportanti le informazioni dello studente, una fototessera, un documento di riconoscimento e il codice fiscale. Stesso link per gli studenti che devono sostenere il test di ammissione. Una volta inseriti i dati sarà possibile scegliere uno o più test e stampare i relativi bollettini di pagamento per partecipare al concorso. Superato il test di ammissione, lo studente  dovrà stampare dal sito internet il bollettino per il pagamento della prima rata, effettuare il versamento allo sportello bancario indicato e recarsi all’ufficio immatricolazioni dopo aver effettuato il versamento e comunque entro la data di immatricolazione prevista nel bando.

Google+
© Riproduzione Riservata