• Google+
  • Commenta
15 luglio 2012

Tirocinio Mae-Crui ripristinato. Gli studenti vincitori tornano a sorridere

L’improvvisa sospensione del II bando del tirocinio Mae-Crui aveva gettato nello sconforto oltre 550 studenti italiani. La comunicazione dell’immediata sospensione era giunta agli atenei italiani il 2 luglio scorso, i quali hanno dovuto tempestivamente mettere al corrente i propri studenti vincitori del bando.

Immediata è stata la reazione di alcuni di loro, dopo aver atteso una settimana senza mai ricevere risposta concreta dalla Fondazione Crui e dal Ministero degli Affari Esteri (Mae), i giovani studenti hanno scelto strade alternative per farsi sentire e per chiedere il ripristino del tirocinio secondo il bando. Dapprima una lettera al Presidente Giorgio Napolitano e in un secondo momento interpellare i quotidiani con l’obiettivo comune di lottare insieme per raggiungere la propria destinazione.

Studenti meritevoli, selezionati rigorosamente da una commissione interna del Mae e dai requisiti molto restrittivi;  la sospensione proprio non è andata giù ai ragazzi che tra il 26-27 giugno 2012 sono stati decretati vincitori del bando e qualche giorno dopo rischiavano di non partire più. La motivazione? La nuova legge 92 della nuova riforma del lavoro, la quale muta la disciplina in merito ai tirocini, rendendone obbligatoria la remunerazione (cfr. art. 1 comma 34 L. n°92, del 28 Giugno 2012).

Proprio questo il punto. La futura remunerazione dei tirocini aveva messo in dubbio il tirocinio che, secondo il bando conclusosi il 4 maggio, non prevedeva né rimborsi né contributi. Nonostante queste condizioni, gli studenti avevano accettato di partire per consolati, ambasciate, rappresentanze, uffici del Mae in Italia e all’estero.

Ansie, grattacapi, paura di non partire, amarezza sono stati i sentimenti che più hanno accomunato i 550 studenti, fin quando il 10 Luglio il sito della Farnesina rende pubblico un comunicato stampa dal quale si evince “Al riguardo, il Ministero del Lavoro ha precisato che le disposizioni di cui all’articolo 1, commi 34 e 35, della legge n. 92/2012 non sono di immediata applicazione e fissano alcuni obiettivi di principio che troveranno piena applicazione solo in seguito all’adozione in sede di Conferenza Stato-Regioni di linee-guida. Di conseguenza, si svolgeranno regolarmente i tirocini presso il Ministero degli Esteri e la sua rete all’estero previsti da settembre a dicembre 2012.

Notizia che è risuonata come un urlo di gioia e di vittoria sul gruppo di Facebook “Tirocinio Mae-Crui Settembre-Dicembre 2012” e gli studenti hanno potuto finalmente esultare perché il tirocinio si svolgerà regolarmente gli inizi di settembre. Pertanto facciamo i nostri migliori auguri a tutti i vincitori del bando che potranno partire ed ampliare il proprio bagaglio formativo, professionale e personale.

Google+
© Riproduzione Riservata