• Google+
  • Commenta
23 luglio 2012

Università all’estero: quali esami di inglese sono indispensabili?

La scelta di studiare all’estero per affrontare una esperienza formativa ma soprattutto internazionale ai fini del lavoro, non può prescindere dal possesso di alcune competenze specifiche, prima fra tutti la conoscenza della lingua inglese.

Prima di lanciarsi in questa importante sfida, può essere necessario affrontare dei corsi di inglese per assicurarsi di essere in grado di parlare correntemente la lingua ad un livello adeguato per il conseguimento di un titolo di studio.

Chi sceglie di studiare all’estero dovrà necessariamente entrare in possesso di una certificazione che ne attesti il livello di comprensione linguistica: le più accettate sono TOEFL, IELTS e Cambridge.

Tali certificazioni sono riconosciute per l’ottima qualità del servizio offerto agli studenti: conseguirle non è semplice, dunque la selezione dei candidati assicura che chi ne sia in possesso abbia raggiunto un ottimo livello e non parli un semplice inglese scolastico.

Che si decida di affrontare il test in Italia o presso le scuole di inglese in UK, è bene conoscere in che modo queste certificazioni vengano rilasciate.

Il TOEFL  è tra i più conosciuti e richiesti per l’accesso alle università inglesi e non. Molto spesso è fondamentale anche per ottenere un lavoro per il quale è richiesta un’ottima padronanza della lingua.

La durata del test è di 3 ore e può essere sia scritto che al pc. Il test sarà diviso in quattro parti che analizzeranno la capacità di lettura, scrittura, ascolto e conversazione.

–          Lettura: dopo aver letto 3/5 testi bisogna rispondere a domande a risposta multipla;

–          Scrittura: va redatto un testo in cui il candidato esprime una propria opinione, paragona diversi elementi mostrando la propria capacità a comunicare in maniera scritta elaborando un testo in lingua inglese.

–          Ascolto: dopo aver ascoltato una registrazione si dovrà rispondere ad alcune domande;

–          Conversazione: la versione al pc comincia con due domande che richiedono la capacità di ascoltare e parlare.

Ciascuna parte ha un punteggio che va da 0-30 per un punteggio massimo di 120. L’esame ha validità biennale dunque è bene controllare sempre la data di rilascio per evitare che venga rifiutato.

Lo IELTS, sistema internazionale per testare la lingua inglese, è rilasciato in due diverse modalità: accademica per chi necessita di un certificato per iscriversi alle università, e generale per chi deve lavorare o ha bisogno di un permesso di soggiorno, cittadinanza. In alcuni paesi come Canada o Australia è un requisito indispensabile per l’immigrazione.

Il test non avviene al pc ma con degli esaminatori. Come per il TOEFL si divide in quattro parti:

Lettura, scrittura e ascolto per un tempo di 2 ore e 45 minuti e conversazione per un tempo di 15 minuti.

Per la conversazione è necessario preparare un discorso da affrontare in presenza dell’esaminatore basandosi su un input ricevuto.

Per l’ascolto sarà necessario rispondere ad alcune domande, facendo molta attenzione al corretto spelling delle parole.

La lettura consiste nel rispondere ad alcune domande dopo aver letto un testo, ed esercizi come la scrittura di parole o il collegamento di frasi.

La scrittura infine come per il TOEFL consiste nella redazione di un testo in cui il candidato mostri la capacità di esporre opinioni e ragionamenti.

Il punteggio finale varia da 1 a 9 in base al grado di conoscenza raggiunto. Le università richiedono una conoscenza minima pari a 6.5 – 7.

Il test accademico e quello generale variano per i moduli di lettura e scrittura. I restanti due sono gli stessi.

Il certificato non ha scadenza, ma di norma non è accettato se conseguito da oltre due anni.

Gli esami di inglese CambridgeESOL si articolano in 5 livello diversi, da A2 a C2.

  • KET (Key English Test) – livello di inglese base
  • PET  (Preliminary English Test)
  • FCE (First Certificate in English)
  • CAE (Certificate in Advanced English)
  • CPE (Certificate of Proficiency in English) – ottima conoscenza della lingua inglese

Il test si divide in cinque sezioni, una in più rispetto agli altri certificati.

Lettura (1 ora): comprende testi corti o lunghi, articoli di giornale o pubblicità;

Scrittura (1 ora e 20): vanno scritte lettere o saggi;

Uso dell’inglese (45 min): serve a testare la capacità di utilizzo del vocabolario e della grammatica;

Ascolto (40 min): si deve rispondere a domande dopo aver ascoltato programmi televisivi, dialoghi o presentazioni;

Conversazione (14): richiede un lavoro fra due candidati che sarà valutato dagli esaminatori.

Il punteggio varia da 0 a 100 e comprende due macro livelli C1 e B1.

C1 :

A 80-100

B 75-79

C 60-74

B1:

45-49

0-44 (Non superato)

La validità del test non ha scadenza.

Dunque prima di affrontare il mondo dell’università, è bene assicurarsi di possedere almeno uno di questi titoli in corso di validità. Comprendere correttamente la lingua è un requisito necessario e fondamentale al buon prosieguo della vostra avventura!

 

fonte foto: http://www.annunciasubito.com

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy