• Google+
  • Commenta
24 luglio 2012

Università di Bologna: premio per il ricercatore Matteo Mura

Fa bene agli occhi -e al cuore- leggere delle notizie del genere. Rendersi conto che per una volta sono i nostri studenti ad emergere dalla massa indistinta di persone che, nonostante la massiccia dose di raccomandazione che è stata necessaria al loro successo, si definiscono vincenti.

Matteo Mura,  ricercatore dell’Università di Bologna in Ingegneria economico gestionale, afferente al Dipartimento di Scienze aziendali, ha ricevuto un riconoscimento internazionale nell’ambito della 4th Production & Operations Management (P&OM) World Conference, tenutasi ad Amsterdam lo scorso 5 luglio

Il premio che gli è stato assegnato è stato istituito nell’anno 2002 e spetta al miglior articolo presentato al convegno. Quest’ultimo viene valutato in termini di contributo per l’avanzamento teorico e pratico nell’ambito dell’Operations Management e consiste, precisamente, in un certificato onorifico e in un riconoscimento economico.

L’articolo del ricercatore si intitola: “Innovating Healthcare Operations: Lessons from a micro-level investigation” ed è stato realizzato insieme a tre colleghi ricercatori del Politecnico di Milano. E stato premiato, poiché esso si inserisce all’interno di un filone di ricerca sviluppato in collaborazione con diverse università italiane e straniere finalizzato all’analisi dei temi della misura della performance, dell’innovazione e dell’organizational learning in ambito ospedaliero.

E’ importante ricordare che è la prima volta che L’università di Bologna rivece questo tipo di riconoscimento dalla comunità scientifica internazionale.

 

Google+
© Riproduzione Riservata