• Google+
  • Commenta
28 luglio 2012

X files, ora si studiano all’università

Se credi che nell’universo esistano altre forme di vita intelligenti al di fuori della nostra, se Mulder e Scully ti hanno fatto appassionare alla loro ricerca della verità, da Edimburgo arriva il corso di laurea che fa per te.

E.T.- I fantomatici omini verdi sono da sempre al centro dell’immaginario collettivo. “Esistono?”,” Non esistono?”, “Camminano tranquilli in mezzo a noi?”, sono solo alcune delle domande che l’uomo si è posto durante i secoli e che, hanno non soltanto monopolizzato Hollywood e i suoi registi, ma anche spinto insigni scienziati e ricercatori a dedicargli una vita intera. Fatto sta che, se E.T.  non esiste, è sicuramente la più grande bugia mai inventata dall’inizio dei tempi e, se invece, come molti credono, si aggira tra di noi per studiarci meglio, di sicuro si sentirà lusingato dalla notizia della nascita di un corso di laurea completamente dedicato a lui.

IL PROGETTO- La “stramba” idea è nata con la partecipazione dell’Università di Edimburgo, Scozia, al progetto Coursera, un consorzio promosso dalla Stanford University della California e della quale fanno parte anche le università di Princeton e di Berkeley. Il fine ultimo della collaborazione di tali insigni nomi dell’istruzione mondiale, è quello di fornire lezioni gratuite e telematiche su qualsiasi argomento cosa che pare funzionare, visto che fin ora si contano più di 650.000 studenti, appartenenti a ben 190 Paesi.

IL CORSO- Le lezioni sugli ufo saranno coordinate dal direttore del Centro per l’Astrobiologia del Regno Unito, Charles Cockell. La durata dei corsi sarà di quattro ore al giorno per cinque settimane, alcuni degli argomenti trattati saranno :

-L’origine e l’evoluzione della Terra

-Le implicazioni che le vite aliene possono avere nella nostra società.

-Le maggiori missioni spaziale organizzate per la ricerca di vita nel nostro sistema solare.

Si parla inoltre dell’eventualità di istituire uno speciale corso di fotografia , in modo da poter insegnare ai novelli osservatori, come scattare al meglio una prova fotografica degli omini verdi e delle loro navicelle, invece dei soliti sfocati puntini di luce.

fonte immagine : http://thisisastaticage.blogspot.it

 

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy