• Google+
  • Commenta
3 agosto 2012

Il Caffè letterario oggi si chiama Coffeemesh

Ebbene sì, perché il Coffeemesh è proprio una sorta di caffé filosofico virtuale, definito interest –chat network, in cui gli utenti condividono gli stessi interessi e scambiano opinioni ottenendo le risposte in tempo reale attraverso una live-chat e comunicando attraverso una scheda Question/Answer (domanda/risposta).

Il Coffemesh offre la partecipazione ad una videoconferenza in cui è possibile la cooperazione e l’intervento di tutti gli iscritti, che potranno confrontarsi con professionisti, accademici ed esperti su tematiche come fisica, tecnologia o sport.

L’idea alla base del Coffeemesh è, infatti, proprio quella che ciascuno ha competenze e ruoli specifici che lo rendono esperto in determinati settori e ciascuno ha anche una serie di interessi che desidera approfondire. Coffemesh mira, dunque, alla creazione di una community specializzata basata sui propri interessi.

Nikas Bergaglio, il socio fondatore, afferma che l’idea di questo nome è nata dalla considerazione che  che le idee migliori spesso non nascono nel corso di congressi, convegni o meeting,  ma durante la pausa caffè, dove le persone interagiscono con maggiore libertà.

Tra le funzioni più interessanti troviamo quella di export e salvataggio delle conversazioni che hanno maggiormente coinvolto gli utenti . È, inoltre, possibile salvare una lista di amici ed invitarli a partecipare a determinate discussioni.

Le potenzialità per un’azienda, invece, quali sono? Innanzitutto la ricerca di informazioni semplificata e qualificata e poi la visibilità, derivante dall’uso della piattaforma. Un’azienda si impegnerà, infatti, a dare il proprio contributo alle discussioni sulla materia di relativo interesse, usando la propria esperienza come esempio concreto e facendo tesoro di quelle altrui.

Altra offerta interessante è quella legata a MyShowcase, la sezione di Coffeemesh che permette di creare inserzioni pubblicitarie legate alla propria azienda o alla propria attività produttiva.

Anche il ministro degli affari esteri Giulio Terzi evidenzia il valore di questo progetto specificando che per non perdere i protagonisti del mondo scientifico italiano emigrati all’estero, la soluzione migliore era di metterli in rete attraverso un progetto di crowdsourcing, (modello di business nel quale un’azienda affida la realizzazione o lo sviluppo di un progetto a un insieme indefinito di persone in una comunità preesistente), sfruttando la collaborazione di massa grazie alle tecnologie del web per raggiungere determinati obiettivi.

Il Coffeemesh intende, dunque, stabilire un processo che coinvolga l’utente sia in forma passiva, come fruitore di contenuti, sia come produttore attivo di contenuti.

Insomma, Coffeemesh nasce come un vero e proprio salotto culturale online e “You are your interests” è lo slogan con il quale è stato lanciato in Italia, negli Stati Uniti e nei paesi anglosassoni.

 

Immagine tratta da http://metropolitaingirl.blogspot.it

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy