• Google+
  • Commenta
4 novembre 2012

Social Forum dieci anni dopo: Firenze ospita l’International Student Meeting

Un’assemblea studentesca internazionale per difendere l’istruzione dai morsi di crisi e austerity bancaria. E’ l’iniziativa lanciata da Studenti di Sinistra e Rete della Conoscenza in occasione di Firenze 10+10, il forum europeo che dall’8 all’11 novembre sarà ospite alla Fortezza da Basso a Firenze.

Il nostro obiettivo, come sottolinea la scelta del nome – spiega Tommaso Fattori membro del Forum Acqua Bene Comune e portavoce del Comitato Promotore –, è quello di discutere le previsioni socio economiche divenute oggi realtà e dieci anni formulate durante il primo Social Forum che si tenne a Firenze.”

A tenere banco saranno temi come il ruolo della democrazia in Europa, la ricerca di risposte per combattere l’austerity di Bruxelles, la difesa di beni comuni per coordinare una difesa agli attacchi all’istruzione, i diritti dei lavoratori ma anche il ruolo dell’Europa nel mondo.

Un ritorno all’insegna della maturità, quello del Social Forum 2012, che tenta di stilare un bilancio dei dieci anni di globalizzazione che hanno trasformato il volto dell’Europa rendendo reali previsioni che solo due lustri prima erano all’orizzonte.

Non si tratta di un’autocelebrazione – dice Jason Nardi di Social Watch –, ma di un’occasione di confronto all’insegna dello spirito europeo per ridare potere ai cittadini, discutendo su questioni come la green economy, il commercio mondiale, sprechi sulle grandi opere come la Tav.”

Un fitto calendario in cartellone che l’8 novembre ospiterà anche l’International Student Meeting, un’occasione per discutere sull’attuale situazione formativa in Europa che partendo dall’ stato dell’arte della formazione dello Spazio Europeo dell’Istruzione Superiore teorizzato con la dichiarazione di Bologna del ’99, arriverà a fare il punto sull’istruzione comunitaria dei giorni nostri.

Programma che finora ha fatto salire la partecipazioni a quota 3mila con iscrizioni soprattutto da Francia, Spagna, Germania ma anche Russia e Tunisia. Un’invasione pacifica per la quale gli organizzatori hanno allestito una rete di “accoglienza diretta” a cui per ora hanno aderito in 600 fiorentini che apriranno le loro case ai partecipanti. Per maggiori informazioni sul programma di Firenze 10+10 e l’International Student Metting www.firenze1010.eu.

Fonte foto

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy