• Google+
  • Commenta
24 agosto 2012

Università di Udine: Pet therapy, summer school sul ruolo degli animali negli interventi assistenziali

Udine, 24 agosto 2012 – È dedicata a “ll ruolo degli animali negli interventi assistenziali” la summer school organizzata dall’Università di Udine con l’obiettivo di fornire le conoscenze di base sui processi di interazione uomo/animale nella relazione di aiuto in campo socio-sanitario.

Le domande di iscrizione al Corso, rivolto a studenti universitari e non e destinato a un massimo di 30 partecipanti, in base all’ordine cronologico di arrivo delle domande, devono pervenire entro giovedì 30 agosto all’Area servizi per la didattica e diritto allo studio dell’ateneo di Udine, sede di via Mantica 3, nell’orario di apertura dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 11.30.
Informazioni su modalità e quote di iscrizione, manifesto degli studi e moduli di domanda sono reperibili on line all’indirizzo http://www.uniud.it/didattica/post_laurea alla voce “alta formazione”.

Il Corso, diretto da Bruno Stefanon, docente di genetica animale all’ateneo friulano, si svolgerà dal 7 al 9 settembre a Fossalta di Portogruaro – presso la sala congressi di Formlab sas e la Residenza per anziani ‘Santa Margherita’ – avrà la durata di 22 ore con una prova finale di 1 ora, consistente in una valutazione pratica di attività assistita con l’animale. La didattica sarà suddivisa in 5 moduli dedicati alla conoscenza dell’animale (4 ore), all’antropozoologia (4 ore), al ruolo delle istituzioni (2 ore), alla pet therapy (8 ore) e alle esercitazioni sulle terapie e attività assistenziali (4 ore).

La frequenza minima è del 70% delle attività e consentirà il conseguimento del certificato di frequenza. Per gli studenti universitari iscritti a uno dei corsi di laurea della facoltà di Medicina veterinaria dell’Università di Udine, sono riconosciuti 3 crediti formativi.

«Le basi scientifiche della pet therapy e i risultati che sono stati ottenuti – sottolinea Bruno Stefanonhanno dimostrato l’efficacia dell’assistenza basata sullo sviluppo relazionare fra uomo e animale in numerose problematiche legate a disagi psichici e fisici, evidenziando in particolare il ruolo di supporto alle terapie cliniche farmacologiche. L’avvio di un programma di interventi assistenziali basati su questa terapia rappresenta un utile strumento per i servizi sociali e/o degli enti a carattere socio sanitario, sia privati che pubblici, per offrire alla società un servizio sanitario completo, in grado di migliorare o mitigare gli handicap psichici e fisici».

La Summer school è attivata in collaborazione con Formlab sas e Residenza ‘Santa Margherita’ di Fossalta di Portogruaro e Nutrigene – spin off dell’ateneo di Udine.

 

Immagine tratta da: http://www.italyrelax.com

Google+
© Riproduzione Riservata