• Google+
  • Commenta
14 settembre 2012

Noam Chomsky inaugurerà l’a.a. 2012-2013 della Iuss

Quella che si terrà domani all’Istituto Universitario di Studi Superiori Iuss di Pavia sarà, senza dubbio, un’inaugurazione d’anno accademico molto interessante. I vertici d’Ateneo hanno deciso di ospitare Noam Chomsky alla cerimonia d’apertura.

Chi frequenta un corso di laurea in lingue straniere, in linguistica, in scienze della comunicazione o in sociologia, incontra più volte il nome di Noam Chomsky sui propri testi di studio. Il linguista, filosofo e sociologo statunitense è uno degli studiosi che maggiormente ha influenzato le teorie sulla comunicazione. Chomsky è il fondatore della grammatica generativo-trasformazionale, teoria indicata da molti come il più rilevante contributo dato alla linguistica teorica nel corso del ventesimo secolo.

Il professore emerito di linguistica al Massachusetts Institute of Technology terrà, durante la cerimonia d’apertura dell’anno accademico 2012/2013, una lezione inaugurale intitolata “Language and limits of understanding”.

Partendo dall’interrogativo “può il linguaggio essere oggetto di indagine scientifica rigorosa al pari, ad esempio, della fisica?”, il linguista parlerà dei misteri ancora irrisolti del linguaggio e delle sue più interessanti proprietà svelate fino ad oggi.

La Iuss è una scuola fondata nel 1997. Nel 2005 il Ministero dell’Istruzione l’ha riconosciuta “Scuola Superiore a ordinamento speciale”. È stata la quarta istituzione a ricevere questo riconoscimento  in Italia (prima della Iuss, questo riconoscimento è stato conferito alla Normale e alla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa e alla Sissa di Trieste).

In occasione dell’inaugurazione del quindicesimo anno accademico, sarà presentata la nuova sede dell’istituto che sorgerà presso il Palazzo storico del Broletto. Domani la sede sarà aperta alla cittadinanza dalle ore 10 alle 13.

 

Fonte foto

Google+
© Riproduzione Riservata