• Google+
  • Commenta
1 ottobre 2012

Italia e classi sociali: via al ciclo di conferenze dell’Unimore

Università di Modena e Reggio Emilia: al via un ciclo di conferenze dedicate all’analisi del ruolo delle classi sociali in Italia.

L’iniziativa promossa dal Laboratorio di Etnologia del Dipartimento di studi Linguistici e Culturali dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia convocherà esperti e ricercatori che faranno luce su come è cambiato il concetto e il ruolo delle classi sociali in Italia alla luce delle trasformazioni dettate da fenomeni migratori e globalizzazione. Il primo appuntamento si terrà a Modena martedì 2 ottobre con il prof. Pier Giorgio Solinas dell’Università di Siena.

Il Dipartimento di studi Linguistici e Culturali dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia propone un ciclo di incontri come momento di riflessione dedicato alla società italiana e alla analisi delle classi sociali che agiscono al suo interno.

Le lezioni dal titolo “Classe: storia, usi e disuso di una categoria interpretativa nella tradizione antropologica italiana” promosse dal Laboratorio di Etnologia del Dipartimento, e rese possibili anche grazie al sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, nascono con l’obiettivo di avviare un confronto sull’uso antropologico del concetto di classe, con una particolare attenzione all’analisi dei rapporti di classe nella società italiana.

“Gli incontri si propongono  – spiegano i promotori dell’iniziativadi discutere i contorni e la rilevanza attuale del concetto di classe in antropologia, in una prospettiva storiografica, e con una specifica attenzione alle pratiche etnografiche attuali. In che modo il concetto di classe è stato integrato nel lavoro empirico di ricerca, attraverso quali mediazioni, con quali particolari declinazioni, con quali effetti; quali sono le ragioni del suo uso, del suo declino e della sua relativa scomparsa a favore di altri concetti (per esempio etnia), in particolare nell’ultimo ventennio; quali sono i suoi possibili usi nella contemporaneità, non solo e non principalmente in ambito demologico, e in riferimento alle trasformazioni dei rapporti di lavoro; come il concetto di classe può aiutarci a leggere l’attuale contesto globale di crisi economica e sociale, e in particolare le modalità in cui tale crisi sta coinvolgendo l’Italia?”.

Il primo appuntamento fissato per martedì 2 ottobre 2012 alle ore 14.00 nell’Aula ex contrattisti della sede del Dipartimento (l.go S.Eufemia, 19) a Modena, moderato dal prof. Fabio Viti dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia, si focalizzerà sul tema  “Classe, casta, etnia: biografia concettuale di un paradigma sospeso”. Ad intervenire sarà il  prof. Pier Giorgio Solinas dell’Università di Siena, ricercatore che ha partecipato in modo originale alla elaborazione di una prospettiva marxista nell’antropologia italiana, e che offrirà un’analisi in prospettiva storica del concetto di classe e delle sue interrelazioni con quelli di casta ed etnia.

 

Fonte foto

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy