• Google+
  • Commenta
1 ottobre 2012

Seminario per la valorizzazione del Parco archeologico di Catania

Un progetto per la valorizzazione del Parco archeologico greco-romano di Catania: oggi pomeriggio al Teatro Greco seminario conclusivo del Master in Economia e Gestione del Settore culturale

 Lunedì 1° ottobre  – ore 17-

Sala dell’Esedra, Teatro greco-romano di Catania (via Vittorio Emanuele II, 266)

Si concluderà lunedì 1° ottobre, con un seminario e la consegna dei diplomi agli studenti partecipanti, il Master di II livello in Economia e Gestione del Settore culturale (Megesec), organizzato dalla Scuola Superiore dell’Università di Catania.

La giornata finale del Master, che avrà luogo a partire dalle 17, nella Sala dell’Esedra del Teatro greco-romano di Catania (via Vittorio Emanuele II, 266), sarà aperta dagli indirizzi di saluto della dirigente del Servizio Parco archeologico greco-romano di Catania e delle aree archeologiche dei comuni limitrofi Maria Grazia Branciforti, del presidente della Scuola Superiore di Catania Angelo Vanella e della coordinatrice del Master Romilda Rizzo.

Sono previsti inoltre gli interventi del dirigente generale del dipartimento regionale dei Beni culturali e dell’Identità siciliana Gesualdo Campo e del prof. Benedetto Benedetti della Scuola Normale Superiore di Pisa.

Seguiranno la presentazione del project work “La gestione turistica / valorizzazione del Parco archeologico greco-romano di Catania” a cura degli allievi del Master e gli interventi del dott. Sebastiano Patti (tutor didattico del Megesec) e della dott.ssa Sara Levi Sacerdotti (Siti, Istituto Superiore sui Sistemi Territoriali Innovativi).

Megesec è nato dalla consapevolezza che per valorizzare le potenzialità del settore culturale – ormai ampiamente riconosciuto come elemento strategico per lo sviluppo economico e sociale – bisogna investire nella formazione di risorse umane che dispongano di competenze adeguate a governarne la complessità e superare i limiti che accompagnano la formazione “tradizionale” universitaria.
Per rispondere a questa esigenza il corso era finalizzato a formare una figura professionale flessibile, consapevole degli strumenti innovativi, telematici e multimediali per la gestione e la comunicazione culturale e capace di operare nei diversi ambiti del settore culturale in un’ottica di programmazione strategica, in grado di valutare i profili economici e di fattibilità delle diverse iniziative culturali e al tempo stesso la loro valenza storico-artistica, antropologica e sociale.

La giornata si concluderà con la consegna dei diplomi ai 18 nuovi esperti in Economia del settore culturale: Cetty Barbara Gabriella Bella, Deborah Bernardi, Denise Bonanno, Lucia Bonaviri, Benedetta Cappuccio, Giuseppe Distefano, Serena Laura Gravagna, Giuseppa Maria Rita La Bruna, Marina La Vigna, Maria Cristina Longo, Silvia Marletta, Emanuela Marra, Valentina Maugeri, Lea Maria Rosa Mirone, Zagara Emilia Palermo, Anita Pulvirenti, Giuseppe Reale e Delfina Voria.

 

Fonte foto

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy