• Google+
  • Commenta
21 novembre 2012

Premio Mauro Cicchinè

Un neolaureato dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia si aggiudica il Premio Mauro Cicchinè per la sua tesi di laurea magistrale in Valutazione delle Politiche Pubbliche e del Territorio.

La giuria ha apprezzato l’accurato lavoro di analisi del giovane reggiano su “Le fonti di finanziamento degli investimenti degli enti locali tra autonomia e vincoli nazionali: il caso dei Comuni dell’Emilia Romagna”, che dimostra come le regole del Patto di Stabilità hanno influenzato negativamente l’andamento degli investimenti e lo smaltimento dei residui passivi.

Si amplia il “medagliere” dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia. Il dottor Cristian Rotondella, laureato del Dipartimento di Economia “Marco Biagi” dell’Ateneo emiliano, ha incassato recentemente il Premio Mauro Cicchinè, consistente in un sostanzioso contributo del valore di 5.000 euro, per la sua tesi di laurea specialistica in Valutazioni delle Politiche Pubbliche e del Territorio dal titolo “Le fonti di finanziamento degli investimenti degli enti locali tra autonomia e vincoli nazionali: il caso dei Comuni dell’Emilia Romagna”.

Giunto alla sua quinta edizione, gli organizzatori del concorso, promosso dal Centro Studi Alberto Beneduce, quest’anno hanno voluto far cadere la scelta sul tema “Il finanziamento degli investimenti degli enti locali in presenza di limiti costituzionali all’indebitamento: esperienze straniere e proposte per l’Italia”.

La tesi di laurea del dott. Cristian Rotondella, che ha avuto per relatore la dott.ssa Anna Francesca Pattaro, tratta delle fonti di finanziamento degli investimenti degli enti locali alla luce dell’autonomia riconosciuta agli stessi e dei vincoli imposti dal Patto di Stabilità e da altri limiti previsti dalla Costituzione e dalla Legge dello Stato.

I temi trattati dalla tesi riguardano: l’evoluzione dell’autonomia finanziaria degli enti locali; i vincoli costituzionali e normativi; le fonti proprie di finanziamento degli investimenti e le forme di indebitamento; le forme di partenariato pubblico – privato. Nell’ultimo capitolo della tesi vengono presi in esame alcuni valori e indicatori di bilancio dei comuni della Regione Emilia Romagna nel periodo di tempo 2001 – 2009 e viene studiata l’evoluzione di alcuni variabili alla luce della modifiche normative delle regole del Patto di Stabilità.

Le analisi hanno dimostrato come le regole del Patto di Stabilità incidono sulle scelte e le politiche degli enti locali, in particolar modo, si è dimostrato che esse hanno influenzato negativamente l’andamento degli investimenti e lo smaltimento dei residui passivi.

Sono davvero orgogliosa – afferma la dott.ssa Anna Francesca Pattaro dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia – per questo premio che ricompensa lo sforzo profuso da Cristian non solo nello svolgimento della tesi, ma anche nel suo corso di studi. Il riconoscimento, inoltre, valorizza l’importanza di collaborare fattivamente con le Pubbliche Amministrazioni su temi significativi ed attuali. Infine, questo riconoscimento al nostro laureato è anche motivo di soddisfazione a livello personale, quale relatrice della tesi, e per i colleghi del Dipartimento di Economia Marco Biagi della nostra Università”.

La vincita del premio mi riempie di soddisfazione. Oltre ad essere un riconoscimento importante e prestigioso, – afferma il vincitore Cristian Rotondellaper me rappresenta una ricompensa per i tanti anni di sacrifici sostenuti, sia a livello economico che di dedizione allo studio. La vincita di questo premio è il coronamento del mio percorso universitario, percorso che ha influito positivamente anche sul mio inserimento lavorativo.

Infatti, dopo una breve esperienza presso gli uffici del Ce.s.f.e.l (Centro Servizi Finanziari Enti Locali Emilia Romagna) ora lavoro presso l’Azienda Speciale Servizi Bassa Reggiana, ente strumentale dell’Unione dei Comuni della Bassa Reggiana. Le conoscenze e le tecniche acquisite in questi anni di studio mi hanno permesso di vincere la selezione e di essere assunto come responsabile del controllo di gestione e, successivamente, di essere nominato coordinatore dell’intero ufficio amministrativo. Un ringraziamento particolare alla mia relatrice Anna Francesca Pattaro per la sua disponibilità e cordialità ed al coordinatore del corso di laurea Paolo Silvestri, per i suoi consigli e la passione che mi ha trasmesso”.

CRISTIAN ROTONDELLA

 Cristian Rotondella, nato aReggio Emilia nel1982, ha conseguito la laurea specialistica in Valutazioni delle Politiche Pubbliche e del Territorio nel 2011 pressola Facoltà di Economia “Marco Biagi” dell’Università degli studi di Modena eReggio Emilia, dove precedentemente, sempre presso la stessa facoltà, nel 2007 aveva conseguito la laurea triennale in Scienze Economiche e Sociali. La sua attuale esperienza lavorativa è presso l’Azienda Speciale Servizi Bassa Reggiana dell’Unione Comuni Bassa Reggiana dove è responsabile dell’ufficio amministrativo e controllo gestione.

Google+
© Riproduzione Riservata