• Google+
  • Commenta
18 gennaio 2013

Ces 2013 – Novità hi-tech, i più desiderati e venduti

I consumi sono in calo un pò in tutti i settori, ma sicuramente il settore tecnologico avrà un ruolo determinante per quanto riguarda le vendite, grazie al traino procurato  dagli smartphone e dai tablet. Almeno questo è quello che si augurano al CES 2013(Consumer Electronic Show) di Las Vegas

Ces 2013

Ces 2013

Dal Ces 2013 tra gli oggetti dei desideri e forse quelli più appetibili e commercializzabili per il mercato italiano troviamo i televisori e gli smartphone.

Il passaggio dall’analogico al digitale aveva segnato il boom di vendite di televisori, specialmente quelli ad alta definizione, dopo un naturale rallentamento, ora si cerca di scuotere il mercato con connessione ad internet (ormai lo sono anche frigoriferi e lavatrici) e super risoluzione, grazie ai pannelli 4k. I 4KUltraHd permettono una risoluzione video 4 volte superiore agli attuali FullHD.

Il nome 4k deriva dall’inglese 4kilo e fa si che la risoluzione arrivi a 8milioni di pixel (3840×2160), rispetto ai 2 milioni (1920×1080) di quelli attuali.
Per essere considerato un UltraHD il nuovo prodotto deve avere almeno un ingresso digitale, aspetto 16:9 o superiori e angolo di visuale fino a 100 gradi (come stabilito dalle normative della CEA, Consumer Electronics Association).

Un mercato che non sembra conoscere recessione è quello degli smartphone, vedi la nascita di numerosi sistemi operativi sempre più performanti, che derivano dalle più conosciute piattaforme informatiche (tipo windows).
Visto che ormai (volenti o nolenti) siamo tutti connessi, era naturale che a farla da padrone fosse una realtà che in America è presente già da tempo, stiamo parlando del 4G, la nuova generazione di rete mobile.

In maniera sinteticail 4G è la quarta generazione (l’attuale è la 3G) relativa alla gestione del traffico dati per le reti dei cellulari e la nuova generazione internet su rete mobile può arrivare ad una velocità di 100Mb/s e rappresenta l’ultima frontiera per dare nuova linfa ( se mai ce ne fosse stato bisogno) alla vendita di smartphone o tablet.

Ancora tutti da definire invece i prezzi dei servizi, quanto questi possano incidere sul costo dei dispositivi in Italia e copertura della rete.

Il traino per le vendite del settore tecnologico, è rappresenato dalle vendite di smartphone e tablet con un calo imprevisto nel settore dei computer ( sia desktop che portatili), con le grandi compagnie che hanno appositamente creato dispositivi dalle ottime caratteristiche tecniche, ad un prezzo accessibile. A dire il vero da una recente ricerca effettuata sugli acquisti on line per i giovanissimi e non solo, la parte del leone continua a farla la Apple: con i vari  iPad, iPad Mini, iPod Touch e iPhone; seguono a ruta le console multimediali come Nintendo Wii U.

Per gli over 13 come si è già accennato, lo smartphone ormai rappresenta una componente irrinunciabile, un segno distintivo e caratterizzante; da qui l’esigenza delle multinazionali di creare prodotti dal rapporto qualità prezzo a misura di studente. Ecco allora Nokia che presenta vari modelli di Lumia (windowsphone)  di fascia media, come i 610 0 71o, (per il 2013 sono previsti i modelli 620, 720 della casa finlandese), ma anche Sony con il modello Xperia U, o Samung con i vari Galaxy, o  la poco reclamizzata Alcatel; tutte le aziende producono ormai modelli tecnlogicamente validi, colorati e ad un prezzo accessibile.

 Il messaggio che arriva dal CES 2013 di Las Vegas sembra essere sintetizzabile in poche parole: alta (ultra) definizione ed alta velocità di connessione, signori tempus fugit.

Google+
© Riproduzione Riservata