• Google+
  • Commenta
22 gennaio 2013

Come costruire un posacenere in economia e riciclare

Sulla scrivania di uno studente serve sempre un posacenere dove raccogliere i resti delle matite temperate, consumate a furia di sottolineare, o raccogliere le cartine delle caramelle che si ingurgitano tra un paragrafo e l’altro.

Posacenere

Posacenere

Un’ idea utile e originale è quella di realizzare posaceneri con le lattine in alluminio.

Risale al 1998 la legge 475 che sancisce l’obbligo della raccolta differenziata; è chiaro infatti che un’attenta differenziazione dei rifiuti permette un riciclo delle materie prime come carta, legno e alluminio; inoltre viene riparmiata molta dell’energia utilizzata per l’estrazione delle materie prime con un evidente guadagno per l’ambiente.

L’alluminio, in particolare, è un metallo presente in natura sotto forma di bauxite, un minerale che costituisce l’8 % della crosta terrestre. L’alluminio è un buon conduttore termico e di elettricità; è inoltre duttile e malleabile e proprio per questo trova largo impiego non solo nell’industria, ma anche nella realizzazione di svariati oggetti di uso domestico, nell’edilizia, nell’arredamento. Il Cial (Consorzio Imballaggio alluminio) è il consorzio responsabile in Italia della raccolta dell’alluminio, e sul suo sito è possibile apprendere tante notizie interessanti; forse infatti non si sa che riciclando 37 lattine si può produrre una caffettiera, con 70 lattine una padella e con 800 lattine una bicicletta.

E allora Come costruire un posacenere ?

Con un pò di inventiva e buona volontà è possibile realizzare in pochi passi dei posacenere, che possono anche essere utilizzati come portacandele; tutto quello che serve è una lattina e una forbice.

  • 1) La prima cosa da fare è ovviamente eliminare la linguetta e metterla da parte perché può anche quella essere utilizzata;
  • 2) Successivamente con la punta della forbice bisogna creare un foro all’apice della lattina e tagliare in modo da eliminare la parte superiore della lattina, dopo di che si ridefiniscono i bordi.
  • 3) A questo punto si taglia verticalmente la lattina senza raggiungere il bordo inferiore, realizzando delle striscette.
  • 4) Fatto questo pressiamo posteriormente la lattina e pieghiamo le striscette in modo da incastrare ogni striscia sotto l’altra, e abbiamo in questo modo realizzato il nostro posacenere.

Per quanto riguarda le linguette anche per queste ci possono essere diversi creativi utilizzi, per esempio possono essere usati per decorare cornici e portafoto, o con un pò di pazienza per decorare delle lampade da tavolo.

L’alluminio proveniente delle lattine può essere riciclato per realizzare oggetti ancora più complessi quali addirittura borse o bijoux. Un oggetto un pò più semplice da creare con le latte dei barattoli, sono le lampade da giardino; basta infatti creare con delle forbici dei piccoli fori lungo il barattolo e si ottengono le lampade.

Fantasia e ingegno permettono di decorare casa in maniera originale ed ecologica, provare per credere!

Google+
© Riproduzione Riservata