• Google+
  • Commenta
21 Marzo 2019

Chi era Serge Voronoff: biografia, storia e cosa ha fatto

Foto per capire chi era Serge Voronoff
Foto per capire chi era Serge Voronoff

Foto per capire chi era Serge Voronoff

Ecco chi era Serge Voronoff: biografia e storia per capire cosa ha fatto per diventare un luminare, poco conosciuto ai giorni nostri.

Grande luminare esperto in trapianti. Celebre il trapianto di ovaie operato con  successo su una pecora. Diverse le esperienze di innesti chirurgici, che gli hanno conferito la gloria. Sua anche l’elaborazione di teorie sulla ghiandola tiroideDiventa famoso negli anni 20 per via del ringiovanimento maschile ad opera dell’innesto di testicoli di scimmia. Un luminare che ogni uomo dovrebbe conoscere.

Nato in Russia nel 1966 e diviene una delle figure di spicco degli anni 20 e 30. La sua villa, situata sulla strada Grimaldi al confine Italo- Francese, è circondata dal giardino, dove sono visibili le gabbie utilizzate per allevare i suoi scimpanzè. Custodisce, nel suo operato una missione; donare eterna giovinezza e vigore ai suoi pazienti.

Voronoff infatti era convinto che impiantando il tessuto testicolare dei primati all’interno dello scroto umano, sarebbe stato un vero elisir di eterna giovinezza per le parti intime dei suoi pazienti.

Come ben si sa, spesso il genio rasenta la follia. Per niente animalista convinto, i suoi scimpanzè attraversavano un lungo viaggio dall’Africa fino alla villa Voronoff per essere poi rinchiusi in gabbie d’acciao. Il tutto per una giusta causa maschile a quanto pare.

E dai primi anni 30 e fino alla morte del luminare, sono stati ben 500 i pazienti che si sono sottoposti al trattamento ringiovanente.

Vera storia di chi era Voronoff: biografia, vita e morte dello scienziato dell’eterna giovinezza

Nasce in Russia nel luglio del 1866. Chirurgo e sessuologo russo, naturalizzato francese, vive la sua esistenza come cosmopolita nei suoi primi anni di vita. Si stabilisce poi in villa Grimaldi, sul confine italo-francese.

Dopo la morte della sua seconda moglie, inizia a praticare una serie di impianti di testicoli di scimpanzè sugli uomini. Il tutto con la promessa di creare un vero e proprio elisir di eterna giovinezza.

Questo è quanto affermano i più, ma ci sarebbe anche la versione che recita che in realtà ci fosse un esperimento contro le cellule del cancro. Ovviamente l’esperimento non ha portato l’esito sperato, ma il suo modo di operare e di sperimentare, lo hanno reso celebre.

Serge Voronoff ha avuto il suo successo negli anni fra le due guerre, per via degli esperimenti svolti sugli scimpanzè africani. Voronoff viene escluso dalla comunità dei medici e muore nel 1951, solo e quasi sconosciuto. 

Per via di questi esperimenti sono nate diverse leggende, che ancora oggi gravitano intorno al suo nome.

Chi era Serge Voronoff: la nascita delle sue leggende di giovinezza

Serge Voronoff è un medico ossessionato dal mito dell’eterna giovinezza e le sue ricerche vertono su questo argomento. Su Voronoff sono state scritte barzellette, ha ispirato romanzi e gli ha fatto guadagnare un plauso dalla comunità scientifica internazionale. Viene addirittura coniato il termine “voronofizzare” ovvero sinonimo di virilizzare. Ma quando si diventa celebri, la fama fa alimentare misteri e legende e tante dicerie.

Secondo alcuni questi trapianti sono alla base della trasmissione dell’aids dalla scimmia all’uomo. C’è chi ha parlato della creazione di un ibrido, un uomo scimmia che ancora oggi correrebbe felice nei giardini di villa Grimaldi. C’è chi sostiene che per soddisfare la giovane moglie, più piccola di cinquant’anni, Voronoff abbia sperimentato per primo il trapianto.

Fatto sta che il polverone alzato intorno a questi trapianti si è dissolto miseramente quando si è testato che questi trapianti, in realtà, non portavano alcun beneficio. Un’altra leggenda lo vuole imprigionato in villa Grimaldi, ancora legato alle sue gabbie per i suoi esperimenti.

Cosa ha fatto Voronoff e perchè è famoso per un celebre piatto

Serge Voronoff è stato sicuramente un personaggio controverso, ma col culto della ricerca dell’eterna giovinezza. Molti hanno cercato invano questa formula.

La ricerca dell’eterna giovinezza ha caratterizzato la vita di Voronoff tanto da creare un mito, ma anche un piatto per ritardare l’invecchiamento. Se siete amanti del genere non potrete non assaggiare il “Filetto alla Voronoff”.

Un bel filetto di bovino sfumato con cognac e servito con salse, sicuramente afrodisiache, per restare in tema. Quindi per passare una serata interessante non dovrete fare altro che preparare questo gustoso piatto e fare un bel brindisi in onore di Voronoff.

Google+
© Riproduzione Riservata