• Google+
  • Commenta
21 gennaio 2013

Crediti formativi – 14 CFU Conferenza sui poeti classici latini

Università degli studi del Sannio – Mercoledì 23 gennaio 2013, presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università del Sannio (sede di via Nicola Calandra) alle ore 11.00 si terrà nell’ambito del corso di “Istituzioni e storia del diritto romano (14 CFU Crediti formativi )” una conferenza su “I tribunali d’oltretomba in Virgilio, Properzio, Seneca”, tra i poeti classici latini più influenti.

La conferenza darà diritto ai Crediti formativi.

Interverrà Pierangelo Buongiorno, ricercatore di diritto romano e diritti dell’antichità presso l’Università degli Studi del Salento.

I poeti classici latini e la loro poesia, in particolar modo quella della prima età imperiale, costituisce un ricco serbatoio di dati per la ricostruzione di vicende storiche e la definizione di istituti giuridici.

In questo contesto, particolare rilievo assumono i riferimenti alle strutture del processo criminale che vengono con frequenza rappresentate mediante l’adattamento funzionale di modelli della mitologia greco-romana, in primo luogo i tribunali infernali ed i concilii degli dei.

In questa sede, si presentano i primi risultati della ricerca, con particolare riguardo alla classificazione dei tribunali d’oltretomba nella tradizione mitologica greca e alla loro rielaborazione nel catalogo dei dannati nel Tartaro virgiliano (Aen. 6.608 ss.), nell’epicedio properziano della matrona Cornelia (4.11.1 ss.), nei processi ‘celeste’ e ‘infernale’ contro l’imperatore Claudio nell’Apokolokyntosis senecana.

Coordina l’incontro Aglaia McClintock (Università del Sannio).

La partecipazione consentirà il conseguimento dei crediti formativi per “altre attività” previste nei piani di studio delle Lauree Specialistica e Magistrale in Giurisprudenza.

Pierangelo Buongiorno è ricercatore di diritto romano e diritti dell’antichità presso l’Università degli Studi del Salento. Nel novembre 2010, con la sua monografia sull’attività normativa e giudiziaria del senato nell’età di Claudio, è risultato vincitore dell’VIII Premio Romanistico Internazionale Gérard Boulvert, conferito triennalmente dal Consorzio omonimo alla migliore opera prima a carattere monografico nell’ambito del diritto romano.

Google+
© Riproduzione Riservata