• Google+
  • Commenta
27 febbraio 2013

Iscrizioni online e Pagelle online – Chiuse le Iscrizioni online, Pagelle online da settembre obbligatorie. Arriva la scuola digitale

Iscrizioni online

Viviamo della digitalizzazione in ogni settore della società. Anche la scuola italiana si adegua alla digitalizzazione.  Arriva la scuola digitale, le Iscrizioni online e Pagelle online.

Iscrizioni online

Iscrizioni online

Arriva anche nella scuola il processo di “dematerializzazione”, ossia la graduale trasformazione in forma digitale di tutte le pratiche burocratiche e amministrative: che la scuola deve fornire alle famiglie degli studenti. Non solo quindi Iscrizioni online e Pagelle online ma anche tutta l’attività in itinere e tutte le comunicazioni che passano dalla scuola alle famiglie.

Ma in pratica cosa significa scuola digitale? Significa meno carta, meno fogli, meno lettere e circolari, stop ai famosi registri di classe e ai libretti degli studenti. Tutto sarà digitalizzato, attraverso la creazione di registri elettronici e di procedure da poter gestire sul web. Comunicazioni on line, Iscrizioni online e Pagelle online.

Le pagelle non saranno,  più portate a casa, così come sparirà il libretto delle assenze. Tutto sarà online, in modo che i genitori potranno controllare in ogni circostanza la vita scolastica dei propri figli. Ovviamente non tutti i dati in rete potranno essere visualizzati da chiunque: ci sarà il rispetto della privacy di ogni alunno, ogni  famiglia avrà un’apposita password per accedere ai dati.

Risparmio e immediatezza delle operazioni, questi i principali obbiettivi e risultati che si intende raggiungere.

La scuola digitale è partita già dal 2012/2013, con  le Iscrizioni online.

Indubbiamente le due novità più importanti in materia sono rappresentate dalle iscrizioni online e dalle pagelle online. Sentiamo a tal proposito Massimo Bonda, docente d’inglese e letteratura inglese.

[adsense]

Professore, ci spieghi meglio cosa sono le Iscrizioni online

Innanzitutto ricordo che mancano solamente pochi giorni alla chiusura delle iscrizioni online: il termine previsto è stato fissato per il 28 febbraio 2013. La procedura è attiva 24 ore su 24. Va detto che però la data di presentazione della domanda d’iscrizione online non è un requisito di priorità per quanto riguarda l’accoglimento della stessa domanda da parte dell’istituto scolastico. Che cosa sono le iscrizioni online? Lo dice il nome stesso: da quest’anno le iscrizioni alle istituzioni scolastiche statali di ogni ordine e grado per gli anni scolastici successivi potranno essere eseguite esclusivamente on line. A tal fine il MIUR ha realizzato un’apposita pagina web che permette alle famiglie di iscrivere i propri figli alle rispettive scuole”.

In cosa consistono invece le pagelle online?

Da sempre le pagelle scolastiche sono sempre state in forma cartacea, lo sappiamo tutti. Da quest’anno, invece, in linea con il cosiddetto progetto di modernizzazione tecnologica della scuola, le pagelle saranno esclusivamente online. Questo permetterà indubbiamente ai genitori degli studenti di avere più controllo su di loro, perchè i dati online non si possono manomettere. Ricordo che però, ovviamente, per il rispetto della privacy degli alunni, non tutti i dati potranno essere disponibili al pubblico, nel senso che ad ogni famiglia sarà fornita un’apposita password con la quale accedere ad una pagina web e così vedere i voti del proprio figlio in assoluta tranquillità”.

Che cosa pensa di queste due importanti novità Iscrizioni online e Pagelle online che hanno rivoluzionato il mondo scolastico?

Penso che il primo dato a favore di queste novità sia certamente il grande risparmio di carta che possono portare. Risparmio di carta significa risparmio di soldi e anche risparmio di alberi. Ricordiamo che il fattore ambientale qui è di rilevante importanza, perché tra le iscrizioni online e le pagelle online si parla di milioni di fogli di carta risparmiati. Penso poi che un secondo aspetto a favore di tali modalità sia uno snellimento delle procedure burocratiche che negli ultimi anni hanno invaso la scuola. Via web, ovviamente, è tutto più semplice e veloce. Un ultimo aspetto importante è poi sicuramente il fatto che ogni famiglia dovrà dotarsi di un computer e di una connessione internet. Una spesa non indifferente, perché un computer non costa meno di 300 euro, ma una spesa che nel tempo avrà sicuramente i suoi lati positivi, collegati all’entrata nel mondo della tecnologia di tutte quelle famiglie che fino a questo momento ne erano state fuori”.

Con la digitalizzazione del settore scolastico è ormai chiaro che ogni famiglia italiana dovrà dotarsi di un computer e di una connessione internet. Ciò favorirà anche le conoscenze informatiche del popolo italiano. I figli quindi diventeranno insegnanti dei loro genitori per spiegare loro come navigare sul web.

Le famiglie inoltre potranno servirsi del portale Scuolamia, un aiuto online messo a disposizione dall’amministrazione italiana del MIUR per favorire la digitalizzazione scolastica.

Google+
© Riproduzione Riservata