• Google+
  • Commenta
27 febbraio 2013

Guida alle Iscrizioni Online Scuola – Iscrizioni online scuola fino al 28 febbraio: Profumo ribadisce “Nessun proroga”

28 Febbraio 2013 ultimo giorno disponibile per procedere alle Iscrizioni Online Scuola per tutti i genitori italiani che dovranno scegliere la scuola per i propri figli

Il tempo stringe per le Iscrizioni Online Scuola, considerando anche tutti i ritardatari e le possibili “code” digitali che rischieranno di “impallare” il sistema on line predisposto ad hoc.  Ma, soprattutto, il tempo è tiranno perché il Ministro dell’Istruzione, Francesco Profumo, è stato chiaro: “nessuna proroga rispetto ai termini previsti per le Iscrizioni Online Scuola, nessuno slittamento della data in scadenza domani.

Le date devono essere rispettate. Questo Paese deve imparare che se ci sono regole vanno osservate organizzandosi per tempo” è con questa aspre parole, dichiarate la scorsa settimana (Ansa), che il Ministro prende definitivamente posizione sulla questione aperta delle Iscrizioni Online Scuola, non considerando assolutamente le possibili difficoltà che sono già insorte e potrebbero ancora emergere per i genitori italiani nell’approcciarsi a questo nuovo sistema digitale.

In realtà il sistema Iscrizioni Online Scuola è stato reso disponibile già partire dal 21 Gennaio scorso, quindi, più di un mese fa, ma ciò non può escludere le possibili difficoltà per un’utenza (genitori) ipoteticamente (in molti casi),  anche non preparata sul mondo web.

Mentre Profumo ribadisce con tanta severità l’esclusione categorica di un rinvio per le Iscrizioni Online Scuola per la “cultura” dell’obbligo, nel frattempo consola gli animi dei genitori italiani con una ventata di novità, per ora solo ipotetiche. Il ministro dell’Istruzione, infatti, informa della sua volontà di far confluire nei fondi immobiliari scolastici anche dei nuovi “beni comuni”. Infatti, di questi giorni, la proposta di utilizzare per la scuola una parte dei beni confiscati alla mafia negli ultimi anni. Si tratterebbe di un grande successo per il Ministro Profumo e una grande rivalsa per tutti gli italiani se davvero gli edifici ex “mafiosi” potessero diventare delle vere scuole confortevoli e a “uso e consumo della cultura”.

Nuove anche per il mondo universitario: oltre ai test per le facoltà a numero chiuso programmati per luglio (confermati nonostante le proteste per l’anticipo di due mesi), il Ministro inviterebbe le prossime matricole a studiare in quanto, già in primavera la loro cultura sarà vagliata. Il prossimo mese, infatti, previsti in tutte le università italiane, i test psico-attitudinali per la valutazione dei possibili nuovi iscritti. Più che altro, essendo non vincolanti rispetto all’immatricolazione un momento chiaramente utile e valido per i neo diplomati per capire effettivamente il proprio “status” culturale ed eventualmente valutare la migliore e/o più opportuna soluzione universitaria.

[adsense]

Di seguito le indicazioni del Miur

– Iscrizioni Online Scuola

Per iscrivere il proprio figlio al prossimo anno scolastico occorre innanzi tutto disporre di un codice identificativo della scuola che si intende scegliere. Per chi non fosse a conoscenza di tale codice, sul sito del Miur, nell’area “Scuola in Chiaro” sarà possibile recuperare tutte le informazioni necessarie in modo che la domanda si inoltri alla scuola “opportuna” (cercalatuascuola.istruzione.it).

– Quali dati richiesti

Il modulo si compone di due parti: un’area dedicata alle informazioni demografiche, alla scelta specifica della scuola e alle preferenze di orario, un’altra, invece, include informazioni circa scelte specifiche connesse alla scuola che si avrà scelto nella prima parte.

– Come Compilare la domanda

Il passo successivo sarà registrarsi sul sito predisposto per l’iscrizione scolastica. A registrazione avvenuta si riceveranno ovviamente le informazioni, utente e password, per accedere all’area dedicata.

Effettuato l’accesso sarà possibile procedere con l’iscrizione on line alla scuola prescelta. Il sito è attivo 24 ore su 24. Le registrazione e l’inserimento dei dati sono caratterizzati da una procedura user friendly poiché guidata.

Una volta inseriti tutti i dati, basterà inoltrare la domanda.

Per chi avesse difficoltà ad avviare la procedura e a inoltrare la domanda (tranne in caso di intasamento del sito), si ricorda che le scuole e in particolare quelle che si sceglieranno sono incaricate dal Ministero a fornire tutta l’assistenza necessaria.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy