• Google+
  • Commenta
5 giugno 2013

Prova Ragioneria. Seconda prova ragioneria maturità 2013:Tracce di economia aziendale

Prova Ragioneria

Maturità 2013 Istituti Tecnico Commerciale seconda prova ragioneria ecco la prova di Economia Aziendale.

Prova Ragioneria

Prova Ragioneria

La Maturità 2013 si avvicina sempre di più e tutti gli studenti sono alla ricerca di tutte le informazioni possibili sulle prove della maturità 2013.

Le prove saranno complessivamente tre, la prima prova è italiano ed è uguale per tutti gli istituti; la ”terza prova” è decisa e compilata da ogni istituto in maniera indipendente. La differenza tra un istituto e l’altro c’è nella seconda prova della maturità 2013.

Gli Istituti Tecnico Commerciali durante la maturità 2013 dovranno confrontarsi con l’Economia Aziendale durante la seconda prova. Ecco in cosa consiste la prova ragioneria

  • Durata massima prova ragioneria 6 ore.
  • Durata minima prova ragioneria 3 ore, prima di questo tempo non sarà possibile lasciare l’istituto.
Studentessa ragioneria

Studentessa ragioneria

È possibile consultare il Codice Civile, ma non deve essere commentato. Nonostante tutto il Codice Civile può essere un buon alleato durante la seconda prova della maturità 2013.

Gli editori dei Codici Civili, di solito, inseriscono moltissimi rimandi da una norma all’altra. Questi rimandi se consultati con saggezza possono esservi estremamente utili.

Oltre al Codice Civile per la prova ragioneria è possibile usare una calcolatrice non programmabile e scientifica, che può rivelarsi utile per i calcoli più complicati e per velocizzare i calcoli più semplici.

Solitamente durante una prova ragioneria di economia aziendale si chiede allo studente di inventare un’azienda con determinate caratteristiche.

Durante la creazione della fanta azienda è utile tenere a mente quelle che sono le aziende reali, in modo da non creare fanta-aziende improbabili.

Utile per la seconda prova ragioneria della maturità 2013 degli ITC è importante tenersi aggiornati sull’attualità economico-finanziaria, in modo da poter sfruttare queste conoscenze per elaborare una prova impeccabile.

Prova ragioneria: basi di diritto, ragioneria e di economia aziendale.

Per la seconda prova ragioneria della maturità 2013 sarà utile ripassare le basi di diritto, ragioneria e di economia aziendale.

In questo modo non ci si troverà in difficoltà quando si dovranno andare a calcolare i bilanci, gli stati patrimoniali e i libri contabili in generale. Qui potete consultare tutti gli appunti utili.

Al fine di saperne di più sulla prova di ragioneria, abbiamo sentito la professoressa Carla Savarese, insegnante di Economia Aziendale dell’Istituto  Superiore Istruzione Secondaria De Nicola, chiedendogli qualche consiglio su come affrontare la prova ragioneria di Economia Aziendale.

La prova ragioneria della maturità 2013 prevede la materia di Economia Aziendale, ha qualche consiglio da dare ai suoi studenti e a tutti coloro che affronteranno la  prova ragioneria?

“I consigli che posso dare sono semplici, ma molto efficaci, innanzitutto bisogna leggere molto attentamente la traccia della prova ragioneria. Gli studenti hanno a loro disposizione 6 ore per completare l’elaborato, quindi non bisogna essere frettolosi. Trascorrete la prima ora leggendo e analizzando bene la traccia della prova ragioneria, in modo che non ci siano incomprensioni o errori durante la realizzazione dell’elaborato. Nel caso in cui ci fossero dei punti oscuri e non comprensibili, non i ragazzi non devono farsi scrupoli a chiedere chiarimenti al professore.”

I consigli dei prof

I consigli dei prof

Durante la prova sarà possibile consultare il Codice Civile, crede che sia uno strumento utile per gli studenti che affronteranno la prova ragioneria?

“Assolutamente si. Ogni volta che c’è un dubbio o anche una piccolissima incertezza è bene consultare il Codice Civile. Bisogna guardare ogni rimando e collegamento tra una norma e l’altra, solo così non ci saranno errori.”

Quali argomenti consiglia di ripassare?

“Nello specifico è difficile da dire, comunque bisogna che i ragazzi ripassino tutto ciò che hanno studiato di economia aziendale e diritto. Mi rendo conto che sono materie complicate e la mole di studio è molta, ma dopotutto si tratta della maturità, quindi…”

Consigli su come gestire le emozioni?

“Nessuno. Una persona agitata deve calmarsi da sola, non servono a nulla le parole di altri. L’unico consiglio che posso dare è questo: se un ragazzo è preso dal panico e non riesce a completare l’elaborato, si fermi un attimo, riorganizzi le idee e cerchi di recuperare la calma.”

Di seguito le prove di economia aziendale degli anni passati rispetto alla maturità 2013.

Cerca e Scarica da qui Gratis gli Appunti e Tesine per i tuoi esami

Vincenzo Gatta

Google+
© Riproduzione Riservata