• Google+
  • Commenta
30 luglio 2013

Difendersi da facebook e dai social network: come funziona e come fare

Profili Facebook falsi
Difendersi da facebook e dai social network

Difendersi da facebook e dai social network

Incontro pubblico al termine della summer school di unicam all’itis divini per conoscere come difendersi da facebook e dai social network.

Le regole di sopravvivenza per difendersi da Facebook e dagli altri social network, la rivoluzione digitale che ha investito la Pubblica Amministrazione saranno i temi al centro dell’incontro di chiusura della prima edizione della Summer School del modulo europeo Jean Monnet su “Rete, cittadini e diritti” promossa dall’Università di Camerino in collaborazione con il Comune di San Severino Marche e con l’Itis “E. Divini”. All’appuntamento, in programma per domani (martedì 30 luglio) a partire dalle ore 21.00, nel piazzale antistante l’Itis “Divini”, interverranno anche il sindaco di San Severino Marche, Cesare Martini ed il Rettore dell’Università degli Studi di CAMERINO, Flavio Corradini.

Oltre 70 i partecipanti al corso, ospitato in queste settimane nelle aule del “Divini”, che hanno potuto seguire due distinti percorsi rivolti sia a studenti delle scuole superiori, a studenti Unicam, a docenti e formatori ma anche a dipendenti di enti pubblici, gestori di pubblici servizi ed operatori d’impresa.

“Siamo particolarmente soddisfatti – ha dichiarato il Rettore Corradini – della collaborazione tra l’Ateneo di Camerino e l’Itis “E. Divini” per l’organizzazione di questo corso. I temi affrontati sono di grande attualità ed anche per questo è stata così numerosa la partecipazione a questa iniziativa.

Le lezioni, tenute dal titolare del Modulo Jean Monnet, avvocato Sandro Di Minco, dalla professoressa Maria Concetta De Vivo, docente Unicam, dalla professoressa Lidia Papavero, docente dell’Itis “Divini” e da altri docenti Unicam hanno dato risposta ad una serie di quesiti, fra i quali: esiste la legalità in rete? Il profilo Facebook è uno spazio privato nel quale ciascuno può pubblicare ciò che vuole, senza limite alcuno? Cos’è il diritto all’oblio? Si può esigere nel cyberspazio? Utilizzando i vari servizi di Google si corre qualche rischio? WhatsApp garantisce il rispetto della privacy di chi lo usa? Ci sono rischi per i diritti dei cittadini nell’utilizzo delle applicazioni per smartphone e tablet? E ancora: quali sono le novità in tema di Amministrazione Pubblica digitale?

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy