• Google+
  • Commenta
19 settembre 2013

Milan-Celtic. Risulati Milan-Celtic 2-0: goal azioni e dichiarazioni

Milan-Celtic 2-0 ma prestazione per il Milan di tutto dubbio.

Non è stata sicuramente convincente la prestazione dei rossoneri ieri sera contro il Celtic.

La squadra è apparsa piuttosto stanca e priva di idee e qualità.

L’elevato numero di infortuni a Milan-Celtic si è fatto sentire e non avere a disposizione gente come Montolivo e Kakà lì a centrocampo è un problema in partite difficili da sbloccare.

Il primo quarto d’ora di Milan-Celtic non era stato però malvagio. Balotelli infatti ha avuto un’ottima occasione su assist di Birsa, e anche Matri si è reso pericoloso di testa.

Nella partita Milan-Celtic, le difficoltà per i rossoneri sono iniziate dopo la punizione a due in aria, regalata alla squadra scozzese, su un banale errore di Abbiati. Da quel momento gli uomini di Allegri sono entrati in confusione, non c’è stato più gioco, lo stesso Balotelli è stato costretto più volte ad abbassarsi a centrocampo per giocare qualche pallone.

In certe partite poi sono episodi a fare la differenza e fortunatamente il tiro, non proprio convincente di Zapata, ha trovato una deviazione decisiva del difensore del Celtic, che ha chiamato fuori causa il portiere Forster. Il raddoppio di Muntari arriva qualche minuto più tardi; il giocatore ghanese riesce a mettere in rete il pallone, dopo la risposta di Forster su punizione di Balotelli.

Queste le dichiarazioni dell’allenatore rossonero a fine gara Milan-Celtic: La squadra ha margini di miglioramento tecnici e mentali, dobbiamo essere consapevoli dei nostri limiti e delle nostre qualità e capire i vari momenti della partita”

Allegri dovrà analizzare per bene il match Milan-Celtic di ieri sera però, dovrà trovare alternative di gioco, perché domenica a San Siro arriva il Napoli di Benitez, che ieri è riuscito a sottomettere i vice campioni d’Europa del Borussia Dortmund per 2-1.

Non sarà facile affrontare una squadra così in forma; l’unica notizia positiva arriva dall’infermeria, dalla quale usciranno Abate e Niang che già da oggi si sono riuniti al gruppo per gli allenamenti.

Il cuore messo ieri in campo dal Milan nella partita Milan-Celtic potrebbe non bastare infatti, servirà qualcosa in più: fantasia, velocità, grinta, meno disattenzioni in fase difensiva e più sacrificio da parte degli attaccanti che dovrebbero pressare maggiormente i difensori avversari.

Insomma Allegri ha da lavorare in questi giorni per fare in modo che i tifosi possano vedere la propria squadra giocare un bel calcio e ottenere così i 3 punti attraverso una buona prestazione della squadra.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy