• Google+
  • Commenta
5 ottobre 2013

Juventus-Milan. Probabili formazioni e pronostico Juventus-Milan: precedenti, diretta tv.

Juventus-Milan
Juventus-Milan

Juventus-Milan

Juventus-Milan: sarà questo il big match di domani sera, previsto per la 7/a giornata di campionato. Si affrontano le due squadre più vincenti nella storia del calcio italiano.

Si disputerà il 6 ottobre alle ore 20:45 presso lo JuventusStadium il mach atteso.

Qui di seguito vi riportiamo diretta tv, probabili formazioni, pronostici e quote del match Juventus-Milan.

La Juventus viene dall’amaro pareggio in casa contro il Galatasaray; anche il Milan ha ottenuto un solo punto, nella partita di martedì contro l’Ajax.

La squadra di Allegri, deve però iniziare a portare a casa punti importanti, ed una vittoria contro i campioni d’Italia, potrebbe dare morale nello spogliatoio. Dall’altra parte però, i bianconeri, dopo aver ricevuto diverse critiche, a causa dell’avvio non proprio convincente in Champions, saranno sicuramente carichi per quest’importante sfida.

Sono 78 i precedenti tra le due squadre a Torino, con un bilancio che vede i bianconeri con 36 vittorie, 21 sono le volte in cui il Milan è riuscito ad ottenere i tre punti, e 21 sono i pareggi.

Riportiamo gli ultimi 10 risultati tra Juventus-Milan  (a Torino)

  • Partita del 2012/13: 1-0 (Vidal)
  • Partita del 2011/12: 2-0 (Marchisio, Marchisio)
  • Partita del 2010/11: 0-1 (Gattuso)
  • Partita del 2009/10: 0-3 (Nesta, Ronaldinho, Ronaldinho)
  • Partita del 2008/09: 4-2 (Del Piero, Pato, Chiellini, Amauri, Ambrosini, Amauri)
  • Partita Juventus-Milan del 2007/08: 3-2 (Del Piero, Inzaghi, Inzaghi, Salihaimidzic, Salihaimidzic)
  • Partita del 2005/06: 0-0
  • Partita del 2004/05: 0-0
  • Partita del 2003/04: 1-3 (Shevchenko, Seedorf, Seedorf, Ferrara)
  • Partita del 2002/03: 2-1 (Di Vaio, Thuram, Pirlo)

Il fischio d’inizio del mach è previsto alle ore 20:45 presso lo JuventusStadium. È possibile visualizzare la partita sui canali a pagamento di Mediaset Premium e Sky Sport. Come accade per tutti i big match, ci sarà un lungo pre-partita, con interviste a giocatori e dirigenti delle due squadre, gli ospiti in studio, parleranno sicuramente delle tattiche che i due mister potranno adoperare nel corso della partita.

Probabili formazioni delle due squadre in campo

  • Juventus (3-5-2): Buffon, Barzagli, Bonucci, Chiellini, Padoin, Marchisio, Pirlo, Vidal, Asamoah, Tevez, Quagliarella.
    •  Squalificati: nessuno.
    •  Indisponibili: Pepe, Caceres, Rubinho, Vucinic.
  • Milan: (4-3-3): Abbiati, Abate, Zapata, Mexes, Emanuelson, Poli, De Jong, Nocerino, Montolivo, Matri, Robinho.
    • Squalificati: Balotelli.
    • Indisponibili: Bonera, Pazzini, De Sciglio, Silvestre, El Shaarawy, Kakà, Birsa.
  • Le quote Al mach di domani la favorita è sicuramente la Juventus; l’1 è dato infatti a 1,60, mentre la vittoria del Milan solo a 5,25. È probabile anche, che la partita finisca in parità, la X recita 3,90.

Ad arbitrare l’atteso match, sarà il fischietto di Firenze, Gianluca Rocchi, il quale ha già diretto questa sfida due volte. La prima a San Siro (vittoria della Juventus per 2-1, con gol di Quagliarella e Del Piero) e la seconda all’Olimpico di Torino (Milan ancora sconfitto per 3-2).

Rocchi ha diretto la Juventus 23 volte con un bilancio di 16 vittorie, 3 pareggi e 4 sconfitte. L’ultima volta, che i bianconeri hanno incontrato l’arbitro toscano, risale alla finale di Supercoppa italiana contro la Lazio, finita 4-0 per gli uomini di Conte.

Abbastanza negativo è invece lo score del Milan, nei precedenti incontri diretti da Rocchi: 8 vittorie, 6 pareggi e ben 11 sconfitte.

L’uomo più atteso, domani sera, è sicuramente Alessandro Matri. L’attaccante rossonero, fino all’anno scorso giocatore della Juventus, non è riuscito ancora ad andare a segno in questa stagione. Ovviamente, i tifosi milanisti e lo stesso Matri, sperano che possa sbloccarsi proprio domani, contro la sua ex squadra. In caso di gol, è stato lo stesso giocatore, ad affermare che esulterebbe, perché la gioia che suscita un gol, è difficilmente controllabile.

Mister Allegri ha così dichiarato, nella conferenza stampa di questa mattina: “Troveremo una Juve arrabbiata che ha ricevuto critiche ingiuste dopo la partita di Champions. Sarà una partita molto difficile per noi, l’ultima che chiude un ciclo importante. Non ho potuto far rifiatare alcuni giocatori che ne avevano bisogno.” Sugli avversari ha aggiunto: “La Juve era e rimane la favorita del campionato, è una squadra fisica e tecnica rispetto all’Ajax. Ha le stesse caratteristiche del passato.” Sulla formazione ha detto: “Davanti giocano Matri e Robinho. A Matri manca solo il gol, viene sfruttato per le sue caratteristiche, ha sbagliato dei gol a Bologna ed è stato sfortunato contro la Samp. Speriamo che domani arrivi il gol”.

L’allenatore bianconero, Antonio Conte, ha voluto difendere la sua squadra, dopo le recenti critiche ricevute in settimana: “Siamo reduci da due anni entusiasmanti sotto tutti i punti di vista e si è iniziato un terzo anno in cui possiamo entusiasmare ancora. La Juve ha avuto uno degli inizi migliori, vincendo cinque partite e facendo un pareggio. Eppure sembra che si siano perse tre partite. Ma questo è il nemico che si nasconde dappertutto, e dobbiamo saperlo. E’ una situazione talmente prevedibile, non sono affatto sorpreso”. Tornando poi, sul pareggio ottenuto in Champions, spiega: “Ci sono stati degli errori individuali e bisogna cercare di farne il meno possibile. Ci sono stati, ne prendiamo atto e andiamo avanti. Ormai ci conosciamo con i calciatori, non c’è bisogno di toccare corde particolari”.

Google+
© Riproduzione Riservata