• Google+
  • Commenta
14 ottobre 2013

Sciopero Trasporti. Calendario sciopero trasporti nazionale: giovedì 18 ottobre

È stato indetto dall’USB, Unione Sindacale di Base, dalla CUB e dalla Confederazione Cobas lo sciopero trasporti il 18 ottobre.

L’Unione Sindacale di Base, preoccupata dalla prossima Legge di Stabilità a cui è chiamata a varare il Governo, ha indetto lo sciopero trasporti il 18 ottobre.

Secondo l’USB, la riduzione del cuneo fiscale risulta un inganno, perché i benefici economici non verranno dispensati per tutti, ma saranno soltanto a beneficio di pochi. Coloro  che potranno usufruirne sono solo le le grandi aziende. Verrà inoltre introdotta  la Service Tax, una sovrattassa, che racchiuderà la Tares e l’Imu.

Perché scioperiamo? I motivi dello sciopero trasporti – Le ragioni per scendere in piazza sono molti: l’introduzione della Service Tax, la riduzione del cuneo fiscale, il tasso di disoccupazione giovanile che non ha mai toccato queste percentuali. Un altro motivo per aderire allo sciopero è lo stipendio dei lavoratori pubblici bloccato da ben 4 anni e che rimarrà tale ancora per molto tempo.

Sciopero trasporti 18 ottobre, scioperiamo perché:

  • contro l’austerità,
  • contro il governo,
  • per salari e pensioni dignitosi,
  • per un reddito per tutti,
  • per la casa,
  • la scuola,
  • la sanità pubblica

Tagli effettuati alla scuola, alla ricerca e alla sanità pubblica. Tagli e ancora tagli sono stati perpetrati ai danni di ciò che viene considerato il cuore di una società: la scuola, la ricerca e la sanità pubblica. Su quest’ultimo versante la situazione è davvero drammatica: il ticket è aumentato e spesso la differenza è minima tra il pagamento all’Asl e il pagamento presso uno studio medico è privato. I tagli che sono stati fatti dal governo sostenuto dal Presidente Napolitano sono stai rinvestiti nell’ambito militare. Sono stati acquistati gli F35, costosissimi cacciabombardieri da guerra.

Lo sciopero generale si estenderà dall’11 al 19 ottobre 2013 e vedrà la mobilitazione di tutti i movimenti, di tutti i lavoratori, di tutti i precari, studenti, disoccupati, migranti e pensionati.

Ecco il calendario delle manifestazioni dall’11 al 19 ottobre:

  • Venerdì 11 ottobre: manifestazione contro i tagli alla scuola da parte di studenti e ricercatori. Il corteo partirà da Piazza della Repubblica fino a viale Piero Gobetti.
  • Sabato 12 ottobre: manifestazione con partenza da piazza della Repubblica alle ore 14:00 fino ad arrivare a piazza del Popolo “per la difesa e l’applicazione della Costituzione
  • Giovedì 18 ottobre: sciopero di Trenitalia e Alitalia e quindi sciopero del trasporto pubblico,
  • Venerdì 18 ottobre: manifestazione dei sindacati di base.
  • Sabato 19 ottobre: manifestazione dei movimenti antagonisti. È stato annunciato un “19 ottobre di assedio”.

Lo sciopero trasporti del 18 ottobre cosa chiede?

  • il rinnovo dei contratti,
  • l’aumento di salari e pensioni,
  • la riduzione dell’orario di lavoro,
  • la costruzione di un diverso modello sociale e ambientale,
  • la nazionalizzazione di imprese in difficoltà o di interesse strategico per il Paese,
  • per il diritto ad una vera democrazia fondata sulla partecipazione,
  • per una legge democratica sui diritti dei lavoratori e sulla rappresentanza sindacale.

Per questi motivi è stato proclamato lo sciopero trasporti il 18 ottobre 2013 dall’USB per tutte le categorie pubbliche e private. Lo sciopero trasporti riguarda e coinvolge: Treni, Aerei, Trasporti Marittimi e Trasporto Urbano Pubblico:

  • Sciopero Trasporti Treni: lo sciopero trasporti in questo settore sarà dalle ore 21,00 del 17 ottobre alle ore 21,00 del 18 ottobre. Le fasce orarie garantite sono quelle che vanno dalle ore 6.00 alle ore 9,00 e dalle ore 18,00 alle ore 21,00.

  • Sciopero Trasporti Aerei: lo sciopero trasporti in questo settore sarà di 24 ore a partire dalla mezzanotte del 17 fino alla mezzanotte del 18 ottobre. Anche il personale Sea e Sea Holding, degli aeroporti di Milano Linate e Malpensa, sarà fermo per 24 ore. I lavoratori Enac invece aderiranno allo sciopero per 4 ore soltanto, alle ore 13,00 alle ore 17,00 del 18 ottobre.
  • Sciopero Trasporti Marittimi: per 24 ore, dalle ore 6,00 del 18 ottobre alle ore 6,00 del giorno successivo.
  • Sciopero Trasporti Bus: lo sciopero trasporti in questo settore sarà di 8 ore nella giornata del 18 ottobre con modalità ed orari diversi città per città.
  • Sciopero Trasporti Metro: lo sciopero trasporti in questo settore sarà di 8 ore nella giornata del 18 ottobre con modalità ed orari diversi città per città.
  • Sciopero Trasporti locale: lo sciopero trasporti in questo settore sarà di 8 ore nella giornata del 18 ottobre con modalità ed orari diversi città per città.

Quali saranno i servizi garantiti a livello universitario durante lo sciopero trasporti? Ecco i servizi minimi garantiti:

  • esami conclusivi dei cicli di istruzione
  • certificazioni per la partecipazione a concorsi
  • salvaguardia degli impianti, delle apparecchiature operanti a ciclo continuo e degli esperimenti irripetibili in corso
  • pagamento degli emolumenti retributivi, compilazione e controllo delle distinte di versamento dei contributi previdenziali nei termini previsti dall’accordo di contrattazione.
Google+
© Riproduzione Riservata