• Google+
  • Commenta
10 ottobre 2013

Tirocini Amva: 3000 tirocini per laureati che non studiano e non lavorano

Tirocini per laureati che non studiano e non lavorano

Italia Lavoro, nell’ambito del progetto Amva – Giovani Laureati Neet, ha pubblicato un avviso per realizzare tremila tirocini per laureati di sei mesi a favore dei giovani laureati che non studiano e non lavorano.

L’obiettivo è quello di aiutarli con i tirocini nella ricerca di un’occupazione, attraverso un’opportunità che permetta loro di fare un’esperienza concreta in azienda. Ma anche una concreta opportunità quella dei tirocini per altrettante aziende che sono in cerca di personale, e che possono usufruire delle facilitazioni previste da questo tipo di inserimento professionale.

Il bando dei 3000 tirociniè stato pensato per Campania, Puglia, Calabria e Sicilia: i tirocini, quindi, dovranno essere svolti da giovani laureati (tra i 24 e i 35 anni di età) residenti in quelle regioni e presso aziende che in quelle regioni abbiano sede. Tuttavia, circa 200 tirocini sui 3000 previsti possono essere realizzati in mobilità territoriale. Quindi anche aziende che hanno sedi operative nelle altre regioni possono candidarsi a ospitare tirocinanti, pur nei limiti quantitativi indicati.

Sia per quanto riguarda i giovani candidati ai tirocini che per le imprese che intendono assumere, il primo passo da compiere è l’iscrizione al portale Cliclavoro: gli aspiranti tirocinanti per candidarsi ad una delle vacancy inserite dalle aziende che partecipano al progetto; le imprese, invece, per inserire le informazioni relative al tirocinio offerto, al fine di permettere ai giovani di candidarsi, e per poter esaminare i curricula presentati.

I colloqui di selezione, poi, avverranno presso le singole aziende. Una volta conclusa la selezione, l’azienda dovrà comunicare il nominativo a Italia Lavoro ed inviare tutti i documenti amministrativi necessari all’avvio dei tirocini.

Google+
© Riproduzione Riservata