• Google+
  • Commenta
19 gennaio 2017

Assunzioni Poste Italiane 2017: come presentare domanda – lavora con noi

Poste Italiane Assunzioni e Concorsi 2013 2014
Assunzioni Poste Italiane 2017

Assunzioni Poste Italiane 2017

Ultime notizie sulle assunzioni Poste italiane 2017: come presentare domanda e come inviare il curriculum, info sulla sezione CV Poste Italiane e lavora con noi.

Continua il piano straordinario di assunzioni varato per il periodo 2015/2019. L’Azienda italiana, infatti, ha stanziato molte risorse per incrementare il personale per far fronte ai cambiamenti continui delle esigenze dei clienti. Sono previste quasi 8 mila assunzioni che saranno divise nel quadriennio. Un’ opportunità importante per tanti giovani alla ricerca di un’occupazione.

Poste Italiane s.p.a è la più importante società italiana del settore della gestione della corrispondenza  e la sua offerta di servizi si arricchisce continuamente. Offre, infatti, anche servizi finanziari, assicurativi, investimenti e telefonia mobile.

Poste Italiane ha una rete capillare di 12 mila uffici sparsa su tutto il territorio nazionale. Il personale addetto agli sportelli è costituito da 142 mila dipendenti e 33 mila dono, invece, i portalettere. Numeri importanti, ma in continua ascesa visto anche il continuo ampliamento dei servizi offerti.

Molti, quindi, sono i giovani interessati alle assunzioni Poste Italiane 2017 a tempo indeterminato e come portalettere. L’ Azienda sul sito istituzionale ha una sezione specifica, lavora con noi, che permette di monitorare le posizioni aperte e di inviare la propria candidatura.Il portale messo a disposizione è l’unico strumento previsto per l’invio del curriculum vitae. I c.v. inviati attraverso mail, fax o posta ordinaria non verranno considerati.

Una volta inserito il c.v. è possibile aggiornarlo periodicamente. L’aggiornamento consente da un lato di aggiungere altri dati e esperienze al curriculum e dall’altro di riportarlo all’attenzione del reclutatore.

A partire da marzo 2017 di certo ci sarà una nuova campagna di recruiting. Gli ultimi contratti per portalettere stipulati a dicembre hanno una durata solitamente di 3 o 4 mesi. Quindi, il nuovo personale è stato reclutato per il periodo invernale.

Ma vediamo quali sono le prossime assunzioni Poste italiane come funziona la sezione lavora con noi e come presentare domanda.

Assunzioni Poste italiane 2017, addetti sportello e portalettere: come inviare il curriculum – CV

Poste italiane assume nel 2017, come presentare la domanda e quali sono le posizioni aperte.

Continua la campagna dell’azienda italiana per il reclutamento di personale. Dopo le ultime assunzioni di portalettere, nella primavera del 2017 ci sarà probabilmente una nuova selezione. I contratti stipulati da Poste italiane sono di durata trimestrale o quadriennale, con uno stipendio che si aggira intorno ai 1.100 euro mensili.

Occorre, dunque, tenersi pronti per le prossime selezioni. Non esiste un concorso per poste italiane, ma viene attivata una selezione sulla base del c.v. e di alcune prove.

Vediamo come inserire il curriculum nella sezione lavora con noi del sito di poste italiane.it.

La procedura per candidarsi alle assunzioni Poste italiane 2017 è molto semplice ed intuitiva dalla sezione lavora con noi. E’ sufficiente inserire il proprio indirizzo e-mail e una password per accedere al servizio.

Una volta entrati nel sistema ci saranno alcuni campi da compilare che riguardano dati anagrafici e informazioni sul percorso scolastico e professionale. Tenete pronto già un c.v. redatto in pdf, perchè potrete allegarlo insieme a delle brevi righe di presentazione.

La lettera di presentazione è molto importante, perchè fornisce già una prima impressione di voi e della vostra determinazione a superare la selezione.

Una volta inserito il c.v. potrete sempre aggiornarlo se maturate altre esperienze lavorative o acquisite altri titoli di studio.

Quando ci saranno posizione aperte, se il vostro c.v. è compatibile con il profilo ricercato sarete contattati per partecipare alla selezione.

Come avviene selezione assunzioni Poste italiane 2017: lavora con noi

Abbiamo visto come presentare la domanda per lavorare alle Poste. Ora resta da capire come viene effettuata la selezione in vista delle nuove assunzioni previste per la primavera 2017.

Una volta inserito il c.v. nel data-base , l’Azienda se il profilo ricercato è compatibile con i requisiti da voi posseduti, procederà a contattarvi telefonicamente per avviare la selezione, se siete disponibili.

Le modalità di selezione variano a seconda che il candidato abbia o meno maturato esperienze professionali. Nel primo caso sarà avviata un’intervista tecnica per valutare il grado di conoscenze e competenze possedute. Nel secondo caso il colloquio tecnico sarà preceduto da un test attitudinale e di lingua inglese, oltre ad un colloquio di gruppo ed individuale.

Al termine del processo di selezione, verranno individuati i candidati più idonei per i profili ricercati e si procederà alle assunzioni Poste italiane 2017.

I requisiti richiesti per il profilo di portalettere sono:

  • diploma con votazione non inferiore a 70/100 o laurea con votazione non inferiore a 102/100;
  • patente di guida valida,
  • idoneità alla guida della moto aziendale;
  • certificato medico generico di idoneità al lavoro;
  • non sono richieste conoscenze specifiche

Le sedi di lavoro sono dislocate in tutto il territorio italiano, vista la capillarità della presenza degli uffici postali.

Per le selezioni di altre figure di livello superiore, vengono richieste specifiche conoscenze e requisiti che saranno indicati di volta in volta all’atto di apertura della posizione.

Google+
© Riproduzione Riservata