• Google+
  • Commenta
28 gennaio 2017

Concorso Inps 2017: requisiti ed indiscrezioni data bando per 900 posti

Concorso Inps 2018
Concorso Inps 2017

Concorso Inps 2017

Ultime notizie sul concorso Inps 2017: requisiti per partecipare ed indiscrezioni su quando esce il bando Inps con 900 posti per diplomati e laureati.

Dopo l’annuncio dell’estate scorso del Presidente Tito Boeri, si attende ancora la pubblicazione dell’avviso di selezione del personale per l’Istituto Nazionale Previdenza Sociale.

Il presidente nell’ottica di un potenziamento dell’istituto e di uno svecchiamento del personale, aveva richiesto al governo lo stanziamento di risorse per l’assunzione di almeno 900 unità.

Il personale dell’Inps risulta quello con un età media più alta, 55 anni.

Si avverte, dunque, l’esigenza di un innesto con giovani risorse soprattutto nell’ottica della riorganizzazione dell’ente elaborata dal numero uno Boeri.

Il presidente ha, infatti, già avviato la riduzione del numero di dirigenti di prima fascia, considerato eccessivo. In questi giorni ha, poi, provveduto a conferire i nuovi incarichi. Secondo Boeri questo è il primo passo verso una revisione totale dell’istituto che dovrebbe completarsi con l’entrata di nuovi funzionari.

La legge di stabilità 2017 ha stanziato risorse per 10.000 nuove assunzioni. Tra queste dovrebbero inserirsi anche le 900 unità del concorso Inps 2017. Ricordiamo che le ultime assunzioni per questo istituto sono state nel 2007. A distanza di 10 anni, quindi, c’è bisogno di nuovo personale. L’Ente stima che solo quest’anno 2.000 funzionari andranno in pensione.

Secondo indiscrezioni i profili ricercati saranno quelli per funzionari di livello C. I requisiti per partecipare saranno, dunque, il possesso di una laurea in Giurisprudenza, Economia e Commercio, Ingegneria Gestionale e Informatica.

Non si prevede un concorso Inps 2017 per diplomati per il momento, secondo i bene informati. Boeri ha, infatti, previsto un rafforzamento del ruolo dei funzionari di livello C , la cui presenza negli organici degli uffici è insufficiente, a discapito della dirigenza e dalla fasce di livello inferiori.

Concorso Inps 2017: quando esce il bando 900 posti per diplomati e laureati, requisiti e materie

Come si diventa funzionari Inps? L’Ente previdenziale nazionale prevede per il reclutamento del personale una selezione pubblica. E’ necessario, dunque, attendere l’uscita e la pubblicazione dell’avviso sulla Gazzetta Ufficiale.

L’attesa dovrebbe ormai essere giunta al termine e nei prossimi mesi la selezione dovrebbe partire. Il presidente Tito boeri ha, infatti, chiesto al Mef lo stanziamento delle risorse necessarie all’assunzione di almeno 900 unità. L’organico dell’Inps presenta molte carenze e, dunque, si avverte l’esigenza di personale nuovo, anche per sostituire i funzionari che andranno in pensione.

Inoltre, lo stesso Boeri ha sottolineato che per far fronte alle nuove attività riguardante l’anticipo pensionistico occorrono nuove risorse umane.

Il Ministero dell’Economia nella legge di bilancio 2017 ha previsto l’assunzione di 10.000 unità nella pubblica amministrazione. A breve sapremo quanti di questi posti saranno destinati all’Inps.

I profili ricercati sono quelli di funzionario di livello C. I requisiti richiesti sono la laurea in Giurisprudenza, Economia e Commercio, Ingegneria Gestionale ed Informatica. Queste sono solo notizie ufficiose, potrebbe anche verificarsi come nel 2007 che la selezione sia aperta a tutti i laureati. Non ci sono notizie, invece, per concorso Inps 2017 diplomati. Bisogna attendere l’uscita del bando per verificare se ci sono profili aperti anche ai possessori di diploma di scuola secondaria.

Per quanto riguarda le prove e le materie della selezione, si avranno notizie precise al momento della pubblicazione del bando. Tuttavia, considerando le attività dell’Inps e l’esame delle scorse selezioni, ci saranno 2 prove scritte ed una orale. Inoltre, se il numero di candidati sarà molto elevato il bando prevederà una prova preselettiva. Le materie d’esame riguarderanno il diritto amministrativo, diritto del lavoro, diritto costituzionale, contabilità pubblica. A seconda dei profili per i quali si concorre ci saranno, poi, delle specifiche materie sulle quali verterà la valutazione.

Concorso Inps 2017: come presentare domanda e riorganizzazione uffici

Il bando in uscita che sarà pubblicato in Gazzetta Ufficiale, nella sezione concorsi, conterrà tutte le informazioni per partecipare alla selezione.

Dal momento che non si conosce ancora la data precisa di pubblicazione, è opportuno tenere sotto controllo il sito dell’Inps. Nella sezione Concorsi sarà messo in evidenze il bando.

Il concorso Inps 2017 è fortemente voluto dal presidente Boeri che sta cercando di fornire un nuovo assetto organizzativo all’Ente. Il primo passo di tale riorganizzazione è stato quello ridurre il numero di dirigenti. Le direzioni generali sono state ridotte da 48 a 36, di cui 22 dislocate su tutto il territorio nazionale. I nuovi dirigenti prenderanno servizio a partire dal 1 febbraio.

Ma l’impegno di Boeri di dare un nuovo volto all’Inps continuerà. Il prossimo step riguarderà gli incarichi dirigenziali di seconda fascia. Sarà, poi, la volta dei nuovi funzionari di livello C le cui funzioni saranno rafforzate per offrire una consulenza a 360 gradi ai cittadini, secondo quanto dichiarato da Boeri.

Google+
© Riproduzione Riservata