• Google+
  • Commenta
1 marzo 2017

Storia della Festa delle Donne 8 marzo 1946: origini e significato

Immagini sulla storia della Festa delle Donne
Immagini sulla storia della Festa delle Donne

Immagini sulla storia della Festa delle Donne

Breve storia della Festa delle Donne, ecco perchè si festeggia il giorno 8 marzo 1946: origini e significato della ricorrenza.

La Giornata Internazionale della Donna si festeggia l’8 marzo per rivendicare i diritti e le conquiste operate dalle donne nel corso della storia.

Si tratta di un evento dal forte clamore mediatico, che viene festeggiato ogni anno nel mondo da numerosi Paesi. Sull’origine della Festa delle Donne ci sono numerose leggende e racconti non sempre veritieri. Per comprendere perchè si festeggia l’8 marzo non bisogna fare riferimento ad un evento specifico. Ma bensì ad un periodo di lotte e battaglie portate avanti per ottenere l’estensione del riconoscimento di diritti essenziali anche per le lavoratrici.

Volendo ripercorrere la storia delle Festa delle Donne dell’8 marzo, molti associano la sua origine ad una rogo in cui persero la vita numerose operaie.

Secondo la leggenda, la tragedia sarebbe avvenuta l’8 marzo del 1908. In occasione dell’incendio dell’industria tessile Cotton di New York. In realtà questo evento non è mai accaduto. E viene spesso confuso con un altro incendio, avvenuto sempre a New York, ma nel 1911. In quell’occasione persero la vita 146 persone, tra cui molte donne.

Si è voluto far coincidere l’origine della festa dell’8 marzo con questi eventi per sottolineare la precarietà della condizione lavorativa femminile. Ma la storia della Festa della Donna ha un significato fortemente politico. E per garantirne una più ampia diffusione si è scelto di giustificarne la nascita con eventi simbolici non troppo legati a motivazioni politiche di un preciso momento storico.

Storia della festa delle Donne: perchè si festeggia l’8 marzo, origine della ricorrenza

Purtroppo ancora oggi è necessario celebrare la figura femminile, per portare l’attenzione mediatica sui soprusi e sulle discriminazioni che molte donne ancora sono costrette a subire nel mondo. La Giornata Internazionale della Donna nasce da eventi storici precisi, che si sono tenuti agli inizi del Novecento. Anche se sull’origine festa delle donne c’è ancora molta confusione.

A Stoccarda dal 18 al 24 agosto 1907 si tenne il VII Congresso della II Internazionale socialista. In quell’occasione si discusse della questione femminile e del voto alle donne. I partiti socialisti hanno lottato aspramente per introdurre il suffragio universale.

Il 26 e 27 agosto 1907 si è svolta invece la Conferenza internazionale delle donne socialiste, durante la quale è stato istituito l’Ufficio di informazione delle donne socialiste.

I socialisti, però, non volevano stringere alleanze con le femministe borghesi. E molte donne socialiste non videro di buon occhio questa scelta politica. Nel febbraio 1908 la socialista Corinne Brown rilasciò una dichiarazione alla rivista The Socialist Woman. Secondo la Brown il Congresso non aveva “alcun diritto di dettare alle donne socialiste come e con chi lavorare per la propria liberazione“.

La storia della festa delle Donne si fa risalire ad un momento politico preciso: il 3 maggio 1908. Infatti in quella data Corinne Brown ha presieduto la conferenza del Partito socialista a Chicago. Fu allora che si tenne il primo “Woman’s Day, durante il quale si è discusso dello sfruttamento del lavoro delle operaie. Ma anche delle discriminazioni sessuali e del diritto di voto. A partire dal 1909 il Partito socialista americano ha deciso di dedicare l’ultima domenica di febbraio all’organizzazione di manifestazioni e scioperi per il suffragio universale e per ottenere un aumento del salario.

Giornata Internazionale della donna: breve storia della Festa delle Donne

Le origini di questa ricorrenza sono quindi molto complesse ed hanno una forte matrice politica. Alla scelta della data si è arrivati dopo diversi eventi storici significativi. Una prima proposta si fa risalire al 1910. In quell’anno si tenne l’VIII Congresso dell’Internazionale socialista dove si discusse dell’istituzioni di una giornata dedicata alle donne.

Il 25 marzo del 1911, nella fabbrica Triangle di New York persero la vita 146 operai a causa di un incendio. La maggior parte delle vittime erano donne immigrate. Da questo evento, realmente accaduto, è nata la leggenda della fabbrica Cotton che ha provato a giustificare la nascita e storia della Festa delle Donne.

Dopo il terribile rogo, le manifestazioni delle donne si moltiplicarono. Ed anche in Europa si tennero scioperi e si iniziò a dedicare giornate simboliche alle donne lavoratrici.

Poi l’8 marzo del 1917 le donne di San Pietroburgo scesero in piazza per chiedere la fine della guerra. Nacque così la «rivoluzione russa di febbraio», che ispirò le delegate della Seconda conferenza Internazionale delle donne comuniste a Mosca.

Origine e Storia Festa della Donna

Origine Festa della Donna

Quest’ultime scelsero proprio l’8 marzo come data in cui istituire la Giornata Internazionale dell’Operaia.

La storia della Festa delle Donne in Italia inizia nel 1922. Anche qui le origini dell’8 marzo sono riconducibili ad eventi e manifestazioni politiche per la rivendicazione di diritti essenziali.

Nel 1946 l’Unione Donne in Italia celebrò la Giornata della Donna nelle zone dell’Italia già liberate dal fascismo.

L’anno successivo in tutto il Paese venne scelto come simbolo della ricorrenza la mimosa.

Google+
© Riproduzione Riservata