• Google+
  • Commenta
14 aprile 2017

Ricetta del casatiello napoletano, rustico, dolce o salato: ingredienti e preparazione

Ricetta del casatiello napoletano
Ricetta del casatiello napoletano

Ricetta del casatiello napoletano

L’originale ricetta del casatiello napoletano, rustico di Pasqua, dolce o salato: ingredienti e consigli sulla preparazione.  A Napoli, quando si avvicina la Pasqua, è usanza cucinare il casatiello salato. Si tratta di un rustico napoletano famoso non soltanto nella città partenopea, ma anche in tutta Italia. Infatti la ricetta del casatiello napoletano è entrata ormai nelle case di tutti gli italiani. Il suo successo è tale, che quando si avvicinano le festività pasquali sono tante le trasmissioni che ne propongono la ricetta. La Prova Del Cuoco, Detto Fatto o Cotto e Mangiato ne hanno proposto la preparazione in televisione. Le dosi e gli ingredienti variano di volta in volta. Piccole variazioni, soprattutto per il ripieno, possono essere apportate in base ai propri gusti.

D’altronde si tratta della ricetta di un pane lievitato con salumi e formaggi tagliati a dadini al suo interno.

Questa torta rustica salata viene preparata con lo strutto, che rende molto gustoso e morbido l’impasto. Mentre per il ripieno è previsto l’uso del pecorino e del salame Tipo Napoli.

E’ certamente un piatto molto sostanzioso e saporito, che viene consumato tradizionalmente il sabato santo. Chi si cimenta ai fornelli per la sua preparazione, conoscendo i lunghi tempi di lievitazione, non esita a prepararne un po’ in più per il giorno successivo alla Pasqua. Infatti il casatiello napoletano è il pranzo ideale per chi ama trascorrere la Pasquetta fuori.

Ricetta del casatiello napoletano salato: come si cucina il tradizionale rustico pasquale

Uno dei simboli che meglio indica la Pasqua è di certo l’uovo, che durante questa festività troviamo praticamente in ogni ricetta tradizionale. Nel casatiello salato le uova hanno anche una fusione decorativa, perchè vengono fissate sopra il rustico con due strisce d’impasto a forma di croce. Questa è anche la differenza sostanziale tra il casatiello originale ed il tortano. Infatti nel tortano le uova sode sono tagliate a pezzi e messe direttamente dentro l’impasto. Invece nella ricetta del casatiello napoletano le uova sono fissate sulla parte superiore del rustico di Pasqua.

A Napoli il Casatiello salato viene preparato quando arriva la primavera. Ma anche quando avanzano dei salumi in cantina che devono essere consumati. La ricetta casatiello salato può quindi essere l’ideale per svuotare il frigo nel caso vi siano degli avanzi di salumi e formaggi. Ma può essere preparata anche quando si vuole fare un pranzo al sacco gustoso e nutriente, approfittando delle belle stagioni. C’è chi preferisce anche la variante del casatiello senza strutto. In questo caso si otterrà un risultato ugualmente saporito, per via del ricco ripieno. Ma decisamente più leggero e facile da digerire!

Il successo di questo rustico è stato tale che in Campania è stata ideata anche una variante dolce. Il casatiello dolce è ormai diventato una delle ricette di Pasqua che non può mancare nei menù di festa. La sua preparazione è abbastanza semplice, ma i tempi di lievitazione potrebbero richiedere un’attenzione in più.

Ingredienti ricetta del casatiello salato napoletano: procedimento

Questo rustico pasquale può essere preparato sia con l’aiuto del Bimby, sia con una planetaria. L’impasto a mano richiede un po’ di forza per via della presenza dello strutto nell’impasto. I tempi di lievitazione sono indicativi. Conviene procedere da un passaggio all’altro quando si ha la certezza dell’aumento di volume dell’impasto suggerito perchè la presenza di grassi può causare delle alterazioni in tal senso.

Ecco gli ingredienti e dosi per uno stampo a ciambella da 28 cm: 

  • 600 gr di farina 00
  • 300 ml di acqua
  • 12 gr di lievito di birra
  • 150 gr di strutto
  • 200 gr di salame tipo napoli
  • 200 gr di prosciutto cotto
  • 100 gr di pancetta
  • 300 gr di provolone
  • 200 gr di pecorino a dadini
  • 200 gr di pecorino grattugiato
  • sale
  • pepe

La ricetta del casatiello salato è abbastanza facile. Si consiglia, però, di preparare questa torta rustica il giorno prima perchè i tempi di lievitazione sono lunghi.

  1. Disporre la farina a fontana su una spianatoia e versare al centro il lievito disciolto in acqua tiepida, sale e pepe.
  2. Lavorare l’impasto energicamente ed aggiungere a mano a mano la sugna ed il pecorino grattugiato. Lavorare fino a quando non si otterrà un panetto morbido ed elastico.
  3. Lasciate lievitare almeno 1 ora, coprendo con un canovaccio umido.
  4. Tagliate a dadini salumi e formaggi, che andranno a formare poi il ripieno.
  5. Stendere l’impasto lievitato, formando un rettangolo dello spessore di mezzo cm. Tenete da parte un po’ d’impasto per le decorazioni finali.
  6. Coprire il rettangolo di pasta lievitata con i salumi e formaggi a dadini, lasciando liberi i bordi.
  7. Arrotolate l’impasto e disponetelo nello stampo a ciambella, precedentemente unto con lo strutto.
  8. Fate lievitare altre 3 ore, oppure tutta la notte.
  9. Disponete quattro uova sode sopra la ciambella rustica, fissandole con delle strisce d’impasto a croce. Infornate a 160° per i primi 10 minuti. Poi a 180° per circa altri 50 minuti.
Google+
© Riproduzione Riservata